Gold Metal Fusion
AttualitàCilentoIn Primo Piano

Giungano, Comune punta a realizzare opere per 13milioni di euro

Sei i progetti approvati e inseriti nella piattaforma Iter

GIUNGANO. Sei opere per un costo totale di oltre 10 milioni di euro. E’ quanto l’Ente punta a realizzare dopo aver risposto al bando della Regione Campania per l’inserimento nella piattaforma Iter delle opere cantierabili programmate dagli enti locali.

Gli interventi, alcuni di completamento di lavori già iniziati, riguardano opere e servizi.
Per 1,3 milioni di euro il Comune punta alla messa in sicurezza di dissesti che interessano l’area del cimitero; stessa cifra anche per la manutenzione di strade comunali (via Ponte Vecchio/Nocelle, via Celano, via Cerza Nera, via Vetosa/Iscarella) e il secondo lotto dei lavori di ampliamento della rete fognaria. E’ invece di 2,1 milioni di euro il progetto inerente il completamento e l’allacciamento della rete fognaria all’impianto di depurazione consortile di Varolato (primo stralcio).

L’amministrazione Giuseppe Orlotti punta anche all’adeguamento della rete idrica e dei serbatoi in località Capo Giungano, nonché alla costruzione di un serbatoio in località Serri; è questo l’intervento più costoso: la spesa stimata è di 6,5 milioni.

Il sesto progetto, per 1,4 milioni, riguarda infine la sistemazione e valorizzazione ambientale del vallone Lavia.

Tags

5 commenti

  1. Ottimo
    Volevo solo precisare che i progetti presentati sono 9 per un importo totale superiore ai 19 milioni di €

  2. dicono che quest’anno è aumentata di nuovo la spazzatura, che è di molto superiore rispetto ai comuni limitrofi di dimensioni simili.

  3. un comune amministrato male e curato peggio, non c’è una strada buona e aumentano di continuo le tasse.. ve ne dovete andare!

    1. Caro anonimo mi piacerebbe avere un confronto sereno per analizzare l’azione amministrativa. Solo per memoria in materia di tasse, Le ricordo che a Giungano non si paga l’addizionale comunale, libri di testo gratuiti con incentivi allo studio su base del rendimento scolastico, borse di studio per gli alunni che frequentano la 3^ media, IMU 7,60 cioè quella base imposta dal Ministero, trasporto scolastico gratuito, il servizio idrico 0,25 centesimi al metro cubo. Inoltre, ricordo che il sottoscritto ha rinunciato volontariamente ad € 12.000 di indennità destinando il 50% di tale somme verso la scuola. Quindi, se esci dall’ anonimato possiamo avere ogni tipo di confronto per migliorare ed ascoltare suggerimenti che vanno negli interessi della Comunità e non a coltivare interessi personali o di pochi. Abbi il coraggio di uscire dall’anonimato per un confronto anche in presenza dei media. Cordialmente ti aspetto.

      1. L’ultima risposta all’articolo appartiene a Giuseppe Orlotti, sindaco ff. del Comune di Giungano.

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito