Lustra: la giunta rinuncia alle indennità, fondi per famiglie ed eventi

Confermata la decisione già pressa lo scorso anno

LUSTRA. In vista della predisposizione del bilancio di previsione 2018/2020, gli amministratori del comune cilentano hanno voluto confermare la decisione di ridursi le indennità di carica.

A fare da apripista fu il vicesindaco Luigi Guerra che nell’ottobre scorso decise di rinunciare all’indennità per garantire più fondi nelle casse del comune. Gli stessi sarebbero stati riutilizzati per aiuti alle famiglie e per l’organizzazione di eventi culturali e ricreativi. Subito dopo anche il sindaco Giuseppe Castellano e l’assessore Antonella Gorga presero la stessa decisione.

Lustra può risparmiare circa 25mila euro dalla rinuncia delle indennità di carica. Un bel gruzzoletto per un Comune che conta circa mille abitanti.