Cilento: ai voti per un commissariato di Polizia di Stato

Anche Futani si unisce alla lunga fila di Comuni che si prodigano per tutelare la sicurezza e l’incolumità dei cittadini

C’è un lavoro prioritario a cui pensare, secondo le Amministrazioni di molti Comuni cilentani: istituire un commissariato di polizia.

La proposta è sostenuta anche dal Comune di Futani, che si unisce alla lunga fila di richieste che hanno, come obiettivo, quello di poter avere un presidio che tuteli l’incolumità dei cittadini.

La situazione controlli e legalità, infatti, è preoccupante: il primo Commissariato di Polizia, dopo quello di Battipaglia, è a circa 250 km di distanza rispetto a Paola, in provincia di Cosenza; sul territorio cilentano, invece, ci sono soltanto tre uffici della Polizia Stradale nei pressi di Sala Consilina, Vallo della Lucania e Sapri; la chiusura dell’Ufficio della Polizia Ferroviaria di Agropoli ha assestato, poi, una ferita profonda a un sistema già di per sé debole e compromesso. Il Cilento – territorio prevalentemente turistico – in determinati periodi dell’anno vede aumentare esponenzialmente il numero di abitanti; oltretutto, la DIA ha segnalato, soprattutto nel medio e basso Cilento, ” zone calde”, particolarmente interessate da fenomeni illeciti.

In un periodo di grande confusione sociale, in cui la morale è spesso costretta a soccombere alla legge – o, meglio, alla non legge – del più forte, è più che mai necessario ritrovare il senso di giustizia e, a questo, accompagnare un sostegno forte, presente, concreto che garantisca protezione e tutela ai cittadini.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Antonella Capozzoli

Si laurea nel 2013 in Lettere Moderne e nel 2016 consegue la specialistica in Filologia Moderna col massimo dei voti. Collabora all'organizzazione del Convegno Internazionale Boccaccio Angioino ( 2013) presso l'Università degli studi di Salerno. Pubblica il saggio " Il Decameron, la Fortuna e i mercatanti della seconda giornata" sulla rivista semestrale di letteratura e cultura varia " Misure critiche" ( 2014).