AttualitàCilentoIn Primo Piano

Salento: il comune concede un contributo annuo alla Croce Rossa Italiana

All’associazione 800 euro annui

SALENTO. Il Comune ha deciso di concere un contributo di 800 euro annui alla Croce Rossa Italiana.

L‘obiettivo dell’amministrazione è quello di avere una struttura umanitaria sul proprio territorio, riconosciuta a tutti gli effetti, a sostegno della popolazione residente e dei numerosi turisti che arrivano nei mesi estivi.

Per questo è stata individuata la C.R.I., un’associazione di promozione sociale che opera in diversi programmi e pianifica interventi a sostegno delle persone più fragili, rispondendo agli specifici bisogni di ognuno,

L’Ente in passato ha già concesso in comodato d’uso gratuito alla Croce Rossa Italiana – Sezione di Agropoli, l’utilizzo di un locale comunale (situato nella frazione Fasana in Via Nazionale), dove quest’ultima può svolgere la propria attività a supporto del comune di Salento ed ora la collaborazione prosegue.

La C.R.I., in cambio del contributo annuo concessogli, si assume l’impegno a prestare la propria attività di supporto e assistenza personale, mettendo a disposizione anche un’unità mobile con personale specializzato, senza ulteriori oneri, in occasione delle varie e molteplici manifestazioni pubbliche, feste o iniziative, promosse dal comune, inoltre si impegna a trasportare infermi presso strutture sanitarie o ambulatori site nel territorio circostante.

In questo modo, verrà garantito un maggiore servizio di supporto e assistenza.

@Riproduzione riservata
Continua a leggere
Continua dopo la pubblicità

Angela Bonora

Studia Scienze della Comunicazione, è appassionata ai film del cinema e ai telefilm stranieri. Nel tempo libero legge molti libri soprattutto romanzi e gialli. Le piace leggere i giornali da cui apprende molte informazioni di cultura generale ed è per questo che le è sempre piaciuto fare la giornalista, iniziando così a scrivere articoli.

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it