Tolomeo
AttualitàCilento

L’appello dei sindacati: ad Agropoli necessari vigili del fuoco

“Necessario potenziare uomini e mezzi”

VALLO DELLA LUCANIA. Vigili del fuoco nel Cilento: le organizzazioni sindacali chiedono un nuovo distaccamento da realizzare ad Agropoli e il potenziamento di uomini e mezzi per quello di Vallo. Il territorio è vasto, le strade sono ridotte in condizioni fatiscenti, gli interventi sono sempre più difficoltosi. Portavoce delle istanze dei caschi rossi è Calogero Lacagnina, vigile del fuoco in servizio a Vallo e coordinatore regionale dell’Usb. L’appello è rivolto a tutte le forze politiche del territorio.

«Le dotazioni organiche del Comando di Salerno – scrive Lacagnina – non consentivano e non consentono, di avere un organico che risponda alle esigenze dei cittadini. A Vallo lavorano quaranta uomini, devono rispondere alle richieste di soccorso che arrivano da Agropoli a Palinuro, e da Vallo a Valle dell’Angelo. L’altro distaccamento si trova a Policastro e serve dieci comuni. «Abbiamo inviato una nota al sindaco di Agropoli – aggiunge – per un incontro al fine di verificare e accellerare l’apertura del distaccamento. Siamo in attesa di una risposta».

Ad Agropoli l’amministrazione comunale ha già individuato locali adeguati per destinarli a sede dei vigili del fuoco.
«Urge – continua il sindacalista – un decreto che istituisca il distaccamento e contenga l’allargamento della pianta organica, con relativa assegnazione di personale da impiegare stabilmente. La necessità di tale richiesta scaturisce, oltre che dalla carenza di organico nel Comando di Salerno, dall’approssimarsi dell’estate, quando aumentano gli interventi per al presenza di turisti, soprattutto nella fascia costiera. I caschi rossi invitino la politica tutta a darci una mano per la risoluzione di problemi nell’interesse della collettività».

«Si chiede più attenzione per il Cilento, più personale e mezzi speciali come autobotte o scala – conclude – poiché in caso di intervento un mezzo di supporto deve arrivare da Salerno». Intanto giovedì a Vallo arriva il nuovo comandante provinciale. Sono previsti incontri con il sindaco, i vertici del Parco e il vescovo.

Tags

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito