Montella PrismArredo
EventiIn Primo PianoVallo di Diano

Tradizione e folklore: fervono i preparativi per il Carnevale salvitellese

Il 10 febbraio la rappresentazione dei “Mis”

Fervono i preparativi per il Carnevale Salvitellese 2018, nel piccolo centro del Tanagro dove sabato 10 febbraio a partire dalle ore 15.30 si terrà la tradizionale sfilata con la rappresentazione dei “Mis”, una rappresentazione rievocativa, con maschere paesane le quali simboleggiano i mesi dell’anno. Con la raffigurazione del ciclo annuale contadino.

Le origini di tale evento sono riconducibili all’antica Grecia. Un evento fra i tanti che rappresenta la storia e le tradizioni di un paese, a prova di un forte legame fra gli abitanti del luogo e le loro tradizioni.

La rappresentazione prevede che, un personaggio il quale rappresenta l’anno vada in capo al corteo ed annunci nella sua qualità di padre ai propri figli di narrare i dodici mesi dell’anno, ed è così che i figli mesi raccontano di loro.

Una manifestazione portata innanzi nel tempo dagli abitanti del luogo, che si tramanda di generazione in generazione.

“Il nostro compito è quello di tenere vive tali tradizioni, affinchè possano essere raccontate nel tempo e tengano vivo lo spirito della Comunità, ringrazio il Parroco Don Angelomaria Adesso e le mamme per l’impegno profuso nella realizzazione di questo evento. Sono certa che molti giungeranno a Salvitelle, alla scoperta di questa nostra tradizione e per trascorrere un Carnevale diverso dal solito”, a parlare è Carmela Di Pasca la promotrice di questo evento.

Continua dopo la pubblicità
Tags
Continua dopo la pubblicità

Comunicato Stampa

Questo articolo non è stato elaborato dalla redazione di InfoCilento. Si tratta di un comunicato stampa pubblicato integralmente.

Ti potrebbero interessare

Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it