Gold Metal Bank
In Primo PianoSport

Serie D: la Gelbison ospita il Palazzolo

Gli uomini di De Felice cercano la seconda vittoria consecutiva dopo l’impresa di Troina

Dopo l’impresa del Silvio Proto di Troina, la Gelbison di De Felice si trova ora in una comoda posizione di centroclassifica, aumentando il suo vantaggio sulle dirette concorrenti in zona playout, Roccella e Palazzolo a +5. Domenica alle ore 15 (da questo turno infatti vige lo spostamento dell’orario delle partite di mezz’ora) i rossoblu si troveranno di fronte proprio i gialloverdi, che dopo la sconfitta interna di settimana scorsa contro la Sancataldese (in rete il giovane Alba) hanno esonerato Pippo Strano per far sedere sulla panchina il carismatico tecnico Giancarlo Betta, un allenatore piuttosto conosciuto in Sicilia per aver allenato squadre come Noto e Akragas e che lo stesso presidente ha definito un lusso per la serie D. I siracusani hanno dimostrato in questa stagione un rendimento atipico per una squadra in lotta per non retrocedere: infatti si fanno apprezzare principalmente per le partite esterne dove hanno conquistato tre vittorie (contro le due maturate allo Scrofani Salustro) con una migliore differenza reti (-2 contro -4). Una formazione che, proprio alla luce dei numeri esterni, va presa quindi con la dovuta attenzione anche perchè dotata di atleti piuttosto tecnici. Il Palazzolo in questa stagione si è schierata spesso con il 4-2-3-1, sarà interessante valutare se il nuovo tecnico disporrà la squadra in questo modo oppure ne cambierà l’impostazione tattica. In porta c’è l’esperto Ferla, ex primavera del Messina, elemento di discreta affidabilità. In difesa Ricca e Raimondi sono due centrali discreti, ma attempati, mentre si farà sentire l’assenza in mediana di Filicetti per squalifica, giocatore quarantunenne, ma di gran carisma. E’ soprattutto davanti che il Palazzolo si dimostra insidioso: occhio infatti all’esterno (all’occorrenza trequartista) Alex Porto, giocatore bravo a saltare l’uomo e ad inserirsi negli spazi.

A questa importante sfida l’ex tecnico del Madrepietra Daunia De Felice si presenta con qualche defezione di troppo in difesa. Senza Romanelli (ne avrà per ben tre giornate) e Mejri, probabile l’impiego del neo acquisto, De Angelis, subito in coppia con Mustone. Importantissimo invece il recupero di Uliano, quasi certo il suo impiego nella linea mediana con Cammarota. In attacco De Luca dovrebbe fare coppia con Tandara. Se la Gelbison dovesse uscire dal Morra con i tre punti, inizierebbe a proiettarsi in un campionato quasi del tutto tranquillo, giocando con la mente sgombra. Un buon terreno per far crescere giovani interessanti, in vista del cambio societario di fine stagione, quando la presidenza Mainente lascerà il posto a possibili nuovi acquirenti. Arbitro donna per quest’ incontro: si tratta di Carina Susana Vitulano della sezione arbitrale di Firenze, gli assistenti saranno Signore di Venosa e Dell’Orco di Policoro. Fischio d’inizio domenica 28 gennaio alle ore 15.

Tags
Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker