Tolomeo
AttualitàCilentoIn Primo Piano

Autovelox di Albanella, ancora polemiche: ‘chi ha fatto ricorso non deve comunicare chi era alla guida dell’auto’

L’avvocato Giuseppe Russo preannuncia richiesta di un’ispezione ministeriale

“Il comando di polizia municipale del Comune di Albanella sta comunicando che anche coloro che hanno proposto ricorso contro la multa per eccesso di velocità rilevata con autovelox devono comunicare chi era alla guida, ma la circolare ministeriale del 9 novembre 2011 dice diversamente”. Parole dell’avvocato Giuseppe Russo, a capo dell’associazione Noi Consumatori di Castellabate.

La polemica riguarda ancora una volta l’autovelox scout speed in funzione nel territorio del Comune di Albanella da diversi mesi. Secondo alcune testimonianze, all’indomani della multa, verrebbe chiesto ai proprietari dell’auto di comunicare chi è alla guida. Russo, però, pensa che questo passaggio non debba riguardare tutti gli utenti. “Chi propone ricorso non deve comunicare nulla – spiega – ciò va fatto solo nel momento in cui il ricorso lo perde”.

“Devo stigmatizzare moltissimo quello che sta accadendo, non mi era mai capitato di sentire queste sciocchezze, per usare un eufemismo”, prosegue l’avvocato cilentano.

Di qui l’invito a coloro che hanno presentato ricorso e che hanno già fatto comunicazione al comando della polizia locale a ritirarla. L’avvocato Russo, inoltre preannuncia “Un’ispezione ministeriale, anche per questa vergogna”.

Tags

Ti potrebbero interessare

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito