Majestic
In Primo PianoPolitica

Camerota: continua il botta e risposta tra maggioranza e opposizione

L’ex Presidente della Società dei parcheggi “La Calanca srl”, minaccia querele

Un’altra puntata della querelle tra maggioranza ed opposizione, è andata in onda a suon di post su Facebook. L’ex Presidente della società “La Calanca s.r.l.”, Giancarlo Saggiomo, risponde dal suo profilo Facebook alle accuse dell’Amministrazione Scarpitta (nella foto), e si riserva di querelare l’intera giunta dell’Amministrazione Scarpitta e la Lista Terradamare.

Ecco il post datato 20-01-2018:
RISPOSTA ALLA CALUNNIA FATTA DALL’AMMINISTRAZIONE: “L’ennesima mistificazione di un’amministrazione dedita a buttare fumo negli occhi della popolazione, ma che dimostra ancora una volta di non sapere interpretare gli atti, ma di essere mossa solo da sentimenti di odio verso gli avversari politici! Veniamo ai chiarimenti: premesso che quando mi sono dimesso dalla società ho lasciato sul conto corrente della società presso il banco di Napoli la cifra di circa €. 32.000,00 che dovevano in parte servire per pagare il debito IVA maturato. Non pagato in quanto quell’anno la società aveva effettuato e COMPLETATO degli investimenti cospicui (automatizzazione). Inoltre, aveva contratto crediti per circa €. 50.000,00 nei confronti dell’Ente Comune di Camerota! Quindi ero stato impossibilitato a pagare, riservandomi di pagare in seguito. nel frattempo, col cambio di amministrazione, si preferiva assumere persone per conto dell’Ente che nulla avevano a che fare con la società dei parcheggi!! Inoltre il credito vantato dalla società nei confronti dell’Ente veniva mutuato in un debito a favore dell’Ente di €. 131.000,00! E di questo dovrebbe rispondere l’attuale CDA. Posso capire questi 131 mila euro da dove sono saltati fuori? Visto che il il canone che la società doveva pagare al Comune era di 28 mila euro per gli anni 2014-15-16 come si è arrivato a tale somma?………E sopratutto perchè non sono stati calcolati gli enormi crediti che la società vanta dal Comune di Camerota con molte delibere di Giunta e con fatture pagate a nome e per conto del Comune….non sono 50 mila ma sono almeno il doppio….. Tali somme che la società vanta nei confronti dell’Ente sono anticipazioni per spese inerenti a: disinfestazioni sia nelle scuole che nell’intero Comune, spese di spurgo con tanto di fatture…. spese per dipendenti utilizzati presso l’ufficio La Perla del Cilento anni 2013-14-15-16 basta vedere la prima determina n° 461 del 04/12/2014, ed altro ancora che mi riservo di pubblicare….Ciò significa data l’enorme incompetenza di chi ci amministra, che non è stata in grado neanche di vereificare e quantificare la situazione crediti debiti delle partecipate nei confronti dell’Ente. CREANDO L’ENNESIMO PAPOCCHIO. Concludo dicendo che per tutelare la mia persona per illustrare ciò che sta accadendo nella società partecipata, mi recherò alla Guardia di Finanza, vi invito a fare la stessa cosa e mi riservo eventuali querele per come avete agito nei miei confronti……. facendo passare il messaggio che ci fosse qualcosa di losco nel mio operato”.

Continua dopo la pubblicità
Tags
Continua dopo la pubblicità
blank
Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it