Castellabate: ancora polemiche per l’ impianto di depurazione

Il Consigliere Maurano denuncia inquinamento acustico e irregolarità nel funzionamento dell’impianto di depurazione comunale

CASTELLABATE. L’impianto di depurazione in località Maroccia torna a far discutere.

E’ il Consigliere, Luigi Maurano, a sollevare l’argomento, raccontando la realtà dei ” cittadini che abitano in prossimità dell’impianto comunale di depurazione [che] oltre al cattivo odore sono costretti a convivere con un rumore incessante, che definire molesto è riduttivo. ”

Non è la prima volta che la minoranza si esprime in merito alla questione: ” Già un anno fa” scrive Maurano ” [avevamo segnalato] tale disagio e malfunzionamento dell’impianto e, nonostante questo, niente è stato fatto”.

Nel mese di febbraio, infatti, l’intero gruppo di Minoranza (composto Alessandro Lo Schiavo, Marco Rizzo, Caterina Di Biasi e Luigi Maurano) si era recato presso l’impianto di depurazione e il centro raccolta comunale in località Maroccia per controllare la situazione gestionale della struttura. Dalla visita, erano emerse ” non poche criticità”: il Comune di Castellabate, in sostanza, ” presentava un impianto superato, privo di manutenzione e con un alto impatto ambientale”.  Per saperne di più e per stimolare l’Amministrazione a una rapida risoluzione dei problemi, era stata presentata un’interrogazione che, secondo le dichiarazioni di Maurano, è rimasta priva di risposta.

La richiesta, dunque, è chiara: mettere a norma l’impianto di depurazione, così da garantire e ” tutelare la salute psico fisica”  di tutti i  cittadini che abitano in località Maroccia.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Antonella Capozzoli

Si laurea nel 2013 in Lettere Moderne e nel 2016 consegue la specialistica in Filologia Moderna col massimo dei voti. Collabora all'organizzazione del Convegno Internazionale Boccaccio Angioino ( 2013) presso l'Università degli studi di Salerno. Pubblica il saggio " Il Decameron, la Fortuna e i mercatanti della seconda giornata" sulla rivista semestrale di letteratura e cultura varia " Misure critiche" ( 2014).