Studio Di Muro
AttualitàIn Primo Piano

Province, lettera-appello al Parlamento

Le Province necessitano di 640 milioni di euro indispensabili per assicurare un livello decoroso di manutenzione su strade e scuole

Riunione delle Province ieri a Roma presso la sede dell’Upi, a cui ha partecipato anche il presidente della Provincia di Salerno, Giuseppe Canfora. Un appello è stato rivolto al Parlamento e ai deputati impegnati nei lavori sulla legge di bilancio 2018. Le Province necessitano di 640 milioni di euro indispensabili per assicurare un livello decoroso di manutenzione ordinaria su strade e scuole. Questo il testo della lettera-appello inviata ai presidenti dei gruppi della Camera dei Deputati:

Al Paese servono strumenti per far fronte alle emergenze.
130 mila chilometri di strade provinciali, la rete viaria che tiene insieme il Paese, senza adeguate risorse per la manutenzione ordinaria e straordinaria da tre anni, tanto che ormai in molti tratti non è consentito ai cittadini di muoversi senza ostacoli in sicurezza.

5.100 scuole superiori in cui si fa fatica a sostenere le spese per il riscaldamento e che accolgono due milioni e 500 mila ragazzi e ragazze, in molti casi senza sufficienti garanzie di sicurezza.

Diritti essenziali che sono messi a rischio perché alle Province, nonostante siano state- come certificato dal rapporto del Ministero dell’Economia – le istituzioni più virtuose nell’operare una rigorosa spending review tagliando la spesa inutile, è stato chiesto tre anni fa un contributo alla finanza pubblica iniquo e insostenibile.

Sono queste le emergenze – nazionali e non particolariste – che ogni giorno incidono sulla qualità della vita e sulla stessa sicurezza dei nostri cittadini, che su questi temi ci interrogano e ci chiedono risposte.

Risposte cui il Parlamento, caduto ormai ogni alibi, deve fare fronte nella Legge di bilancio 2018 e la cui soluzione è assegnata al senso di responsabilità che Voi deputati saprete mostrare. Come sapete infatti in Senato, nonostante tutti i partiti avessero mostrato attenzione, non si è trovato lo spazio anche minimo per concretizzare i segnali in misure fattive.

Per questo facciamo appello a Voi Presidenti dei Gruppi parlamentari, sollecitandoVi a sostenere le proposte emendative che Vi inviamo, che non sono a favore di una istituzione, di un territorio, di una rappresentanza di interessi di categoria: sono per l’insieme delle comunità.
Rispondono cioè ad un mandato che coinvolge noi, come Sindaci e Presidenti di Provincia chiamati ad amministrare città e territori, quanto Voi come Parlamentari, chiamati ad operare responsabilmente per il bene e l’interesse del Paese.

Con fiducia, in rappresentanza di tutte le Province italiane, all’unanimità il Comitato Direttivo Nazionale Upi.

Tags

Ti potrebbero interessare