Terme Cappetta
Global

“Dall’inizio della stagione di caccia una vera e propria carneficina”: la denuncia del WWF

Appello ai Prefetti: necessari più controlli

“Un vero e proprio bollettino di guerra” , questo l’allarme del WWF. L’associazione parla di “carneficina” a sole cinque settimane dall’inizio della stagione di caccia, notiziando che in tutto il territorio nazionale si registrano 13 morti e 21 feriti.

Dopo l’ennesimo incidente di caccia, con un morto ed un ferito, avvenuto in provincia di Avellino, il WWF si è espresso in Campania attraverso il suo Delegato Regionale, Piernazario Antelmi, chiedendo il rispetto della legge che legittima l’attività venatoria da parte dei cacciatori e maggiori controlli delle forze dell’ordine preposte.

Il WWF Italia denuncia:”resta completamente disatteso il Piano d’azione nazionale antibracconaggio siglato da Ministero e Regioni il 30 marzo 2017,in pochissimo tempo abbiamo mandato in fumo tutte le conquiste ottenute da anni di battaglie democratiche a tutela dell’ambiente e della fauna; uccisione e ferimento di specie protette, utilizzo di mezzi vietati o caccia in aree protette è ormai il modus operandi”.

Di fronte alla situazione di abbandono e illecito proiettata dal WWF Italia, l’ente si appella ai Prefetti Campani e al Presidente della Regione Campania chiedendo un intervento immediato.

Dunque :”Non si può più sottovalutare il problema e la pericolosità di questo che ancora qualcuno si azzarda a definire uno “ sport”  conclude il WWF Italia.

Tags

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito