Gold Metal Bank
In Primo PianoSport

Serie D: il punto sul campionato nel girone I

Punto d’oro per la Gelbison a Vibo Valentia, esordio ok di Pepe ad Eboli. Leadership solitaria per l’Ercolanese.

Si è ripreso a segnare con una certa consistenza nell’ ottava giornata del girone I di quarta serie. Ben 26 le reti realizzate in un turno che ha visto soltanto una vittoria esterna (quella del Roccella) a fronte di cinque vittorie casalinghe e due pari. Continua il momento positivo della Gelbison, che sebbene abbia visto terminata l’imbattibilità del portiere D’Agostino (Allegretti ha infranto l’imbattibilità che durava da 314′), consegue un’altro risultato di prestigio pareggiando a Vibo Valentia. Contro la formazione di Campilongo si sono registrati ulteriori passi avanti, i quali d’altronde erano già stati ufficializzati domenica scorsa.

De Felice inoltre, privandosi del duo De Luca-Bozzi dalla formazione iniziale, ha dato prova di essere un tecnico che non guarda alla carriera dei calciatori per scegliere i calciatori da schierare. Tuttavia l’ex tecnico del Madrepietra ha ben chiaro la dinamica del centrocampo vallese. Impossibile fare a meno di Manzillo, lo stesso discorso vale per Passaro. Il mediano classe ’95 ha coronato il suo momento di forma segnando anche una rete. La prestazione della Gelbison è sembrata nel complesso migliore nel primo tempo che nella ripresa, sebbene la partita sia stata molto combattuta a centrocampo, piena di falli e di conseguenti ammonizioni. Per buona parte della ripresa la formazione calabrese è sembrata maggiormente in palla e forse avrebbe anche meritato di passare, ma il momento fortunato dei vallesi, seppur difesi con ordine, continua con il legno a tempo scaduto di Luise. Tutto fa brodo per De Felice ed i suoi che possono affrontare con maggiore serenità i prossimi incontri a partire da quello di domenica prossima quando al Morra arriverà la Palmese.

I neroverdi hanno disputato una signora partita contro il Gela, pareggiando con i siciliani grazie ad un pirotecnico 3-3. Al Lo Presti il gol definitivo viene realizzato dall’ex Agropoli De Lucia a pochi minuti dallo scadere. Una giornata favorevole agli ex delfini: a segno anche Rekik nel 2-1 con cui l’Ercolanese regola al Solaro l’Acireale. Ossigeno importante per la formazione di Squillante che dopo la sconfitta contro la Gelbison di domenica scorsa torna solitario in vetta, approfittando del pareggio del Troina a Messina (2-2). Staziona al terzo posto l’Igea Virtus che regola la Cittanovese con un secco 4-0 grazie anche alla doppietta di Fioretti. Continua a deludere la Nocerina di Morgia che nonostante il solito Russo perde 2-1 contro la Sancataldese fuori casa e viene raggiunta a quota 14 proprio dai rossoverdi. Perde a sorpresa il Palazzolo in casa contro il Roccella, mentre parte subito bene Pepe sulla panchina dell’Ebolitana. L’ex tecnico della Gelbison porta a casa tre punti in un Dirceu a porte chiuse contro il Portici. Il gol della vittoria è segnato da Scalzone al sesto della ripresa. Primo sorriso per l’Isola Capo Rizzuto che con Pellizzi e Gondra, batte il Paceco e si regala dopo tanto penare i primi 3 punti della stagione. L’inutile gol (ai fini del risultato dell’incontra) del nocerino Russo tuttavia permette alla punta di issarsi in vetta alla classifica marcatori con 6 reti. In seconda posizione si inserisce Fioretti dell’Igea Virtus che raggiunge Bonanno e Sorrentino a quota cinque.

Tags
Back to top button
Close

Adblock Detected

Please consider supporting us by disabling your ad blocker