Maxi truffa sui cellulari: oltre 1600 denunce. Tutto sarebbe partito dal salernitano

Investigatori hanno fermato sedici persone

Dal salernitano sarebbe partita una truffa che ha coinvolto mezza Italia. Questo, almeno, è quanto emerge dalle investigazioni in corso relativi ad una serie di raggiri attuati per la falsa vendita di telefoni cellulari.

Attraverso i mercatini di Facebook o su Ebay, un gruppo di utenti vendeva telefonini di ultima generazione, in particolare iPhone, a prezzi convenienti. Gli oggetti avevano un prezzo variabile tra 50 e 700 euro. Sempre lo stesso il modus operandi : un conversazione veloce in chat per mettersi d’accordo su prezzo, pagamento e modalità di consegna, poi una volta ricevuti i soldi (attraverso codice Iban o ricarica PostePay la truffa si compie e il venditore scompare.

Da gennaio ad agosto sono oltre 1600 i casi denunciati; sedici gli arresti compiuti dalla polizia postale. Il tutto sarebbe partito da una donna salernitana che gli investigatori avrebbero già individuato.

CONTINUA A LEGGERE

Redazione Infocilento

La redazione di InfoCilento è composta da circa trenta redattori e corrispondenti da ogni area del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. E' questa la vera forza del portale che cerca, sempre con professionalità, di informare gli utenti in tempo reale su tutto ciò che accade sul territorio.

Sostieni l'informazione indipendente