Montella PrismArredo
Cronaca

Niente fondi regionali per il De Dominicis Ricci, comune costretto a fare da sé

Si farà affidamento sulle casse comunali

E’ molto delicata la situazione che l’Amministrazione Comunale di Ascea si è trovata ad affrontare in questi giorni.

La prima parte dei lavori di restauro del Palazzo Baronale De Dominicis Ricci è stata già realizzata; la fattura, invece, non può essere pagata, e la ragione è tanto semplice quanto paradossale.

I fondi regionali previsti per il Comune di Asceapari a circa 110.000,00 euro -, infatti,  non sono stati ancora erogati, e l’Amministrazione è dovuta correre ai ripari facendo ricorso alle proprie risorse economiche.La fattura non pagata ammonta a 10.200 euro; il Comune ne ha versati circa la metà, in qualità di acconto, nell’attesa di vedere accreditati i fondi che gli spettano.

Il problema, tuttavia, non è certamente risolto: il De Dominicis Ricci è una struttura che conserva tutta la storia e la tradizione di Ascea e dei suoi abitanti; il suo valore culturale e sociale è incommensurabile, ed è evidente quanta differenza possa fare un lavoro di ristrutturazione e recupero che ne restituisca bellezza e funzionalità.

C’è ancora un progetto da portare a termine, e, senza la cifra necessaria, purtroppo, il Palazzo Baronale dovrà aspettare ancora a lungo prima di poter essere, finalmente, aperto al pubblico nella sua veste migliore.

Tags

Ti potrebbero interessare

Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it