Cilento: ancora disagi a causa del lungo periodo di siccità

Altri comuni chiedono lo stato di calamità naturale

Non è ancora terminata la lista dei Comuni che, a seguito della mancanza di piogge e della terribile siccità dei mesi scorsi, sono stati costretti a chiedere lo stato di calamità naturale.

Pochi giorni fa, infatti, sono stati i sindaci di Lustra e Omignano, rispettivamente Giuseppe Castellano ed Emanuele Giancarlo Malatesta, a dover ricorrere alla Regione Campania per tentare di risanare i problemi economici legati alla siccità.

Non potevano restare inascoltate le segnalazioni pervenute alle Amministrazioni Comunali da parte di contadini e allevatori, che lamentano una riduzione della produzione e un colpi durissimo alle aziende.

Per queste ragioni, i due enti fanno richiesta alla Regione Campania affinché riconosca lo stato di calamità naturale per il perdurare della siccità e conceda gli aiuti economici necessari a contadini e allevatori.

 

 

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Antonella Capozzoli

Si laurea nel 2013 in Lettere Moderne e nel 2016 consegue la specialistica in Filologia Moderna col massimo dei voti. Collabora all'organizzazione del Convegno Internazionale Boccaccio Angioino ( 2013) presso l'Università degli studi di Salerno. Pubblica il saggio " Il Decameron, la Fortuna e i mercatanti della seconda giornata" sulla rivista semestrale di letteratura e cultura varia " Misure critiche" ( 2014).