Agropoli: tagliate le ore per il trasporto disabili

La denuncia è affidata a una mail

Anna Scotto – nata a Napoli ma residente ad Agropoli –  firma e divulga una segnalazione destinata a far discutere.

A nome di tutti i disabili, gli invalidi, le persone sole, la signora Anna scrive al Sindaco, Adamo Coppola, spiegando, nel dettaglio, quali siano le condizioni di chi, impossibilitato a spostarsi, debba fare affidamento sui servizi offerti dal Comune: ” […] nonostante le numerose lamentele verbali e la raccolta di firme – ancora in corso dal 1 settembre 2017 – ad oggi, Agropoli Servizi e il Comune di Agropoli hanno ridotto le ore per il trasporto con l’auto messa a disposizione per persone con invalidità. “

Il taglio della fascia oraria comporterebbe, secondo la signora Scotto, un risparmio mensile di circa 100 euro, ma le conseguenze sul piano pratico, sociale e, soprattutto, morale, sono davvero incalcolabili.

L’accompagnamento del ritorno è stato abolito” si legge, ancora, nel testo della mail; ” ci chiedevamo che senso abbia accompagnare una persona con difficoltà per poi lasciarla sola per la strada senza andare a riprenderla. ”

La situazione, dunque, è chiara: non ci resta che attendere la risposta delle Istituzioni.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Antonella Capozzoli

Si laurea nel 2013 in Lettere Moderne e nel 2016 consegue la specialistica in Filologia Moderna col massimo dei voti. Collabora all'organizzazione del Convegno Internazionale Boccaccio Angioino ( 2013) presso l'Università degli studi di Salerno. Pubblica il saggio " Il Decameron, la Fortuna e i mercatanti della seconda giornata" sulla rivista semestrale di letteratura e cultura varia " Misure critiche" ( 2014).

Un commento

  1. Penso che il nostro sindaco ha risposto a questo episodio nel modo più banale possibile. ” Fa specie – sottolinea il primo cittadino – che, anziché andare alla ricerca di chi delinque, la Polizia si preoccupi di fermare e controllare altre forze di polizia” è la risposta classica data da chi viene multato perché non in regola vuole mettersi dalla parte della ragione dicendo : fate la multa a me che sono una brava persona invece di andare a prendere i ladri etc. Ma che razza di risposta è nei compiti della stradale questo servizio è previsto e si esercita stop non ci sono se e ma . lo stesso potrei dire io con questo tono “Fa specie vedere rappresentanti della polizia locale intenti a multare con l’autovelox povera gente che va al lavoro e che supera un limite assurdo di 50 km. Orari su una strada a scorrimento veloce invece di andare ad occuparsi di Abusivismo edilizio, macchine che occupano parcheggi per disabili, zone ztl senza controllo
    e chi più ne ha più ne metta .

Leggi anche
Close