Nomasvello
AttualitàCilentoIn Primo Piano

La prestigiosa Chiocciola di Slow Food Italia a cinque osterie cilentane

La premiazione a Riardo (CE)

Slow Food Italia ha messo a punto l’ormai celebre guida Osterie d’Italia in cui sono riportate, per il 2018, le 1616 attività di ristorazione considerate le migliori  del Paese. Tra queste, 276 sono state insignite della Chiocciola perchè distintesti particolarmente per l’autenticità della proposta gastronomica, l’ospitalità, l’ambiente.

In Campania sono state 7 le Chiocciole assegnate di cui ben 5 sono andate ad osterie cilentane. Le attività premiate sono: Locanda Le Tre Sorelle di Casal Velino, La Chioccia d’Oro di Novi Velia, Angiolina e Perbacco di Pisciotta, La Piazzetta di Valle dell’Angelo.

Nella giornata del 25 settembre, i gestori hanno partecipato alla cerimonia di premiazione presso gli stabilimenti Ferrarelle di Riardo in provincia di Caserta. Per alcuni di loro l’emozione del momento è stata ancor più grande perchè il prestigioso riconoscimento è arrivato dopo anni di sacrificio e dedizione. E’ il caso della giovane Rosa Positano che da circa cinque anni è subentrata al fianco dei genitori nella gestione del ristorante La Chioccia d’Oro a Novi Velia. “Siamo stati premiati per l’evoluzione generazionale che ha caratterizzato la nostra attività” ha dichiarato emozionata la Positano “il nostro locale ha 38 anni di storia ed è la ricompensa migliore per il lavoro dei miei genitori. Inoltre” ha aggiunto “sono onorata di vedere il mio nome accanto a quello degli altri colleghi che stimo tantissimo, come Franca Feola de Le Tre Sorelle, Alì de La Piazzetta e i gestori di Angiolina e Perbacco.”

Il riconoscimento di Slow Food Italia va, da sempre, a quelle proposte culinarie caratterizzate dalla semplicità delle materie prime capaci, però, di raccontare antiche storie di luoghi. E il Cilento si conferma, in questo senso, terra di eccellenti narratori del gusto.

Tags

Ti potrebbero interessare

Back to top button
Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it