Montella PrismArredo
AttualitàCilentoIn Primo Piano

Frecciarossa in Cilento: novemila i viaggiatori. Sapri la stazione con più passeggeri

Ad Agropoli e Vallo della Lucania circa duemila utenti

Ultima settimana per il Frecciarossa in Cilento. Il prossimo 16 settembre, infatti, è previsto l’ultimo viaggio del treno Alta Velocità; il servizio era stato attivato lo scorso 11 giugno e per tutta la stagione estiva ha garantito i collegamenti veloci da e per i grandi centri italiani (Milano, Bologna, Roma, Napoli, Salerno) con Agropoli, Vallo della Lucania e Sapri.

I dati sono fin ora più che positivi: sono quasi novemila, infatti, i passeggeri in tre mesi. Numeri importanti che potrebbero garantire la riattivazione del servizio anche per il prossimo anno e soprattutto che lo stesso non sia limitato alla stagione estiva. Era stato infatti il Governatore della Regione, Vincenzo De Luca, che qualora i numeri l’avessero consentiti si sarebbe potuto parlare di un prolungamento del servizio.

Delle tre stazioni cilentane è Sapri quella che può vantare una maggiore utenza, seguita da Agropoli e Vallo della Lucania.

Questi i numeri nel dettaglio:

Da Agropoli Castellabate sono partite 908 persone
– 306 per Milano
– 83 per Bologna
– 82 per Firenze
– 14 per Roma Tiburtina
– 243 per Roma Termini
– 152 per Napoli
– 28 per Salerno

Sono invece giunti 1271 viaggiatori:
– 523 da Milano
– 153 da Bologna
– 138 da Firenze
– 25 da Roma Tiburtina
– 429 da Roma Termini
– 2 da Napoli Centrale

Da Vallo della Lucania Castelnuovo sono partite 890 persone:
– 294 per Milano
– 110 per Bologna
– 76 per Firenze
– 14 per Roma Tiburtina
– 279 per Roma Termini
– 98 per Napoli Centrale
– 15 per Salerno
– 4 per Agropoli

Sono invece arrivate allo scalo cilentano 1094 persone:
– 503 da Milano
– 186 da Bologna
– 99 da Firenze
– 9 da Roma Tiburtina
– 295 da Roma Termini
– 2 da Salerno

Sapri, infine, risulta la stazione con il maggior numero di passeggeri: sono partiti 2107 passeggeri:
– 745 per Milano
– 184 per Bologna
– 172 per Firenze
– 29 per Roma Tiburtina
– 539 per Roma Termini
– 372 per Napoli
– 50 per Salerno
– 5 per Agropoli
– 1 per Vallo

Sono giunti, invece, ben 2546 utenti:
– 1172 da Milano
– 303 da Bologna
– 290 da Firenze
– 49 da Roma Tiburtina
– 723 da Roma Termini
– 3 da Napoli
– 5 da Salerno

Tags
Continua dopo la pubblicità

Ernesto Rocco

Inizia l'attività giornalistica nel 2003, collaborando con il mensile "Il Cilento Nuovo". Successivamente diventa addetto stampa dell'U.S.Agropoli 1921, ruolo che manterrà fino al 2013. Nel 2005, fonda il portale InfoAgropoli (divenuto poi InfoCilento), di cui è caporedattore. Dal 2012 è collaboratore de "Il Mattino" e dell'agenzia di stampa Mediapress. Si occupa dell'organizzazione e della gestione di uffici stampa con lo studio di comunicazione Qwerty. Conduce programmi radio e tv sui canali di InfoCilento ed è opinionista in alcune televisioni locali.

7 commenti

  1. Si vuole un Sud più moderno?
    Si incomincia dalle strutture viarie ferrovie strade aeroporti.
    Se Sapri ha avuto più viaggiatori e giusto che nei periodi invernali Sapri sia il punto di riferimento per il Cilento e il suo entroterra.

  2. Queste mete del Cilento vanno riconfermare, andrebbe aggiunta Battipaglia, snodo ferroviario importantissimo, interessata dai lavori Più Europa, la stazione sarà tra le più importanti e logistiche del Sud Italia.

  3. Secondo me in estate potrebbero prolungarlo anche fino a Reggio Calabria. Pensate a fare Milano Reggio Calabria in 7 ore mezza. Con fermate a Paola Lamezia terme Rosarno Villa San Giovanni sai che pienone sarebbe

  4. La stazione du Agropoli dovrebbe essere facilmente e direttamente raggiungibile da Milano tutto l’anno!!!

    1. Hai ragione anche x che c’è Paestum vicino e bisognerebbe spingere anche in quella direzione x tutto l’anno

  5. Se rimetterebbero siciniano dei albumi con Lagonegro si potrebbe pensare alla reggia di Padula veglia le piste da sci Lagonegro un motivo in più oltre a paestum x andare nel Cilento tutto l’anno purtroppo viene messo sempre in secondo piano l’entroterra x la costiera un potenziale inespresso

Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it