Straordinario avvistamento in Cilento: segnalata una foca monaca

Si tratta di un esemplare rarissimo

Straordinario avvistamento in Cilento. Alcuni turisti hanno notato nelle acque antistanti Caprioli, nei pressi dell’hotel Pica, un rarissimo esemplare di foca monaca.

Immediato l’intervento della Protezione civile gruppo Lucano di Centola, coordinata da Carmelo Fusco, che sta monitorando l’area e perlustrando gli scogli.

La foca monaca è un esemplare in via di estinzione ed è rarissimo avvistarla, soprattutto lungo le coste italiane.

L’areale della foca monaca un tempo comprendeva tutto il Mediterraneo, il Mar Nero, le coste atlantiche di Spagna e Portogallo, il Marocco, la Mauritania, Madera e le Isole Canarie; foche erano segnalate spesso anche nella costa sud della Francia.

Oggi, invece, sono pochissimi gli esemplari avvistati: l’ultimo lo scorso anno nella Laguna Veneta.

CONTINUA A LEGGERE

Sergio Pinto

Inizia da giovanissimo l'attività di giornalista, dapprima collaborando per una radio locale, poi fondando un free press nel territorio di Casal Velino. Successivamente ha lavorato con i quotidiani "La Città", "Il Mattino" e "L'Opinione". Fondatore della casa editrice e studio di comunicazione Qwerty, è stato editore e direttore responsabile del mensile "L'Informazione", distribuito su tutto il territorio cilentano. Dal 2009 è direttore di InfoCilento.

Sostieni l'informazione indipendente