Terme Cappetta
AttualitàCilentoIn Primo Piano

Presunti maltrattamenti all’ospedale “San Luca” sindacati chiedono la ‘testa’ di Borrelli

Tomasco: storia non verificata, ha causato danno alla struttura

VALLO DELLA LUCANIA. Ha sollevato un putiferio la denuncia del consigliere regionale dei Verdi Francesco Borrelli. Quest’ultimo aveva postato sul suo profilo Facebook un video denuncia, con tanto di descrizione, relativo ad un anziano a terra in un corridoio dell’ospedale “San Luca”.

Secondo il consigliere regionale il paziente aveva un femore rotto ma il suo intervento veniva di continuo rinviato. Poche ore dopo è arrivata la smentita dal nosocomio vallese ed oggi anche i sindacati alzano la voce chiedendo le dimissioni di Borrelli.

Il segretario alle politiche sanitarie della Uil, Biagio Tomasco, non ha esitato a definire quanto fatto da Borrelli, un gesto “incauto, avventato, sprovveduto e intempestivo”, considerato che le notizie diffuse non erano state neanche verificate. Di qui la richiesta di “immediate ed irrevocabili dimissioni del consigliere regionale in questione, che nella sua qualità di componente della Commissione Sanità della Regione Campania avrebbe dovuto verificare ed eventualmente disinnescare un accadimento che al contrario ha enfatizzato, nella sua infondatezza, e che tanto danno ha causato ad una struttura che tra enormi difficoltà sta continuando ad erogare prestazioni di qualità”.

Tags

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito