Confetti Maxtris
Confetti Maxtris
Istituto Merini
Hard and Soft House
Scuola Nuova
Cilento

La tradizione della mietitura diventa una festa con il Palio del Grano

La tradizione della mietitura diventa una festa con il Palio del Grano

L’appuntamento è in programma domenica 16 luglio

L’appuntamento è in programma domenica 16 luglio

Domenica 16 luglio si terrà a Caselle in Pittari la tredicesima edizione del Palio del Grano. Quest’evento consiste in una gara di mietitura a mano del grano tra otto rioni di Caselle in Pittari affiancati da otto paesi “compari” con essi gemellati.

Gli otto rioni di Caselle in Pittari sono: Rione Scaranu, Rione Urmu, Rione Pantanedda, Rione Taverna, Rione Chiazza, Rione Forgia-Mardedda, Rione Maronna Ra Grazia, Rione Castieddu.
Gli otto paesi limitrofi sono invece: Sicilì – Morigerati, San Giovanni a Piro, Sanza, Rofrano, Atena, Ottati, Laurino, Castel Ruggero.

Il programma della giornata è il seguente: alle ore 6.00 la compagnia del Palio si radunerà in piazza Olmo, mentre alle 8.00 vi sarà il sorteggio delle piste. Il Palio del Grano avrà inizio alle ora 8.30. La pisatura tradizionale con i buoi avverrà alle 11.00, mentre alle ore 13.00 vi sarà il pranzo collettivo. Infine, alle 14.30 si terranno le premiazioni.

Il Palio del Grano, giunto ormai alla tredicesima edizione, si riconferma un importante evento per la comunità di Caselle in Pittari. L’idea principale alla base dell’ideazione del Palio era quella di ridare dignità alla terra e di riscoprire quel valore della cultura contadina che rischiava di andare perduto, soprattutto tra le nuove generazioni. Il lavoro nei campi non deve essere sinonimo di povertà, bensì deve essere riscoperto in quanto parte essenziale della cultura cilentana. Per quest’iniziativa non poteva esserci simbolo migliore del grano, che allude al pane molto spesso fatto in casa.

Inoltre, il Palio del Grano è preceduto dal Camp di Grano, un’interessante esperienza rurale che quest’anno va dal 9 al 16 luglio. Questo percorso consiste in una settimana di vita rurale in cui si apprende dai contadini l’arte della mietitura tradizionale e dei processi di lavorazione del grano fino alla molitura in mulino a pietra ad acqua, per arrivare poi alla panificazione naturale con lievito madre.

Clicca qui per commentare

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Top