Confetti Maxtris
Confetti Maxtris
Alburni

Comunità Montane avviano la macchina dell’emergenza incendi

Comunità Montane avviano la macchina dell’emergenza incendi

Rafforzato anche il coordinamento con protezione civile

Rafforzato anche il coordinamento con protezione civile

A seguito del decreto di massima pericolosità incendi boschivi, tutte le Comunità montane della Campania hanno messo a regime la macchina dell’emergenza incendi. Così i 10 Enti delegati montani del salernitano, dove gli incendi, in particolare nell’area del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano ed Alburni, stanno destando non poche preoccupazioni.

Questa nuova azione di coordinamenti con la Protezione Civile regionale e con un rafforzamento dei livelli provinciali, “Ci sembra più utile e appropriato al ruolo delle nostre Comunità montane-spiega il presidente dell’Uncem Campania, Vincenzo Luciano-Ricordo che tra i nuovi compiti e funzioni, nel regolamento di riforma dei nostri Enti montani, ci sono interventi di protezione civile in montagna. Quindi queste trasformazioni in atto, vanno nel senso da noi auspicato, e come tutte le novità, i passaggi hanno creato qualche incertezza, che ora vanno recuperati con un’azione ancora più intensa delle nostre squadre degli addetti AIB, a cui do un forte in bocca al lupo. In ultimo, stiamo risolvendo i problemi della messa a disposizione per tutta l’area vasta del Cilento, per quell’area del parco, della sala radio della Comunità Montana Gelbison Cervati. Una sala radio che con la presenza (fissa in quella sede), dei DOS regionali, dovrà svolgere una funzione particolare un un’area di grande pregio e di patrimonio mondiale dell’umanità. Ripeto, a seguito del decreto di grave pericolosità incendi boschivi, la macchina degli Enti montani è sostanzialmente come quella dell’anno scorso, con il coordinamento provinciale della protezione civile regionale, in uno con i Vigili del fuoco, la SMA ed il volontariato. Io direi di concentrarci ora solo sulla lotta attiva”.

Clicca qui per commentare

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Correlati

Popolari

Top