Confetti Maxtris
Confetti Maxtris
Ciccimmaretati - Stio
Hard and Soft House
Scuola Nuova
Golfo di Policastro

Sapri, lavoro, commercio e porto, priorità per Gentile

Sapri, lavoro, commercio e porto, priorità per Gentile

Del Medico fa dietrofront, resterà in consiglio comunale

Sapri, lavoro, commercio e porto, priorità per Gentile

Del Medico fa dietrofront, resterà in consiglio comunale

SAPRI. Inizia ufficialmente l’era di Antonio Gentile alla guida del comune del Golfo di Policastro. Ieri l’insediamento del consiglio comunale e il giuramento del primo cittadino che ha indicato le linee programmatiche della sua amministrazione: si riparte dalla cura del territorio, del centro comee delle periferie. Le priorità riguarderanno il lavoro, il commercio e il completamento del porto.

Ma per Gentile sarà importante anche rilanciare l’immagine della città per favorire anche gli imprenditori ad investire sul territorio. Confermate le notizie della vigilia per quanto riguarda la composizione della giunta: Daniele Congiusti (vicesindaco e delega ai lavori pubblici e al demanio), Francesco Di Donato (commercio, ambiente e territorio), Maria Teresa Falce (scuola, cultura, sanità e salute) e Amalia Morabito (turismo e spettacolo). Nello staff del sindaco anche due candidati non eletti, ovvero Cosentino e Di Muoio. “È iniziata una nuova storia, adesso lavoriamo per Sapri – ha commentato il sindaco Gentile – ci aspettano anni di servizio ma il lavoro non ci spaventa. La responsabilità di servire i cittadini tutti è il nostro motore”.

Intanto l’ex sindaco Giuseppe Del Medico ha fatto dietrofront: resterà consigliere comunale e non si dimetterà come annunciato all’indomani del risultato elettorale. Per spiegare i motivi della sua scelta cita Martin Lutero: “Io sono qui, resto qui, non posso fare altrimenti”. “Queste parole esprimo con forza e chiarezza il perché della mia presenza in Consiglio Comunale a rappresentare tutta SapriDemocratica – dice Del Medico – Non avrei voluto per mille motivi, avrei desiderato altro ma l’appartenenza a SapriDemocratica mi ha imposto una scelta diversa. SapriDemocratica è una grande famiglia fatta di legami forti e affetti radicati, che in questi anni mi ha dato moltissimo. Per questo sono qui a fare il mio dovere, per questo ho confermato impegno e disponibilità”.

Clicca qui per commentare

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Altri contenuti

Top