Montella PrismArredo
CronacaIn Primo PianoVallo di Diano

Investito e ucciso sulla statale, scoppia la polemica: strada pericolosa e lavori fermi

Ieri la morte di Gennaro Natiello

AULETTA.La morte di Gennaro Natiello, l’87enne investito e ucciso ieri mattina ad Auletta, sulla SS19 Ter, ripropone vecchie polemiche sullo stato dell’arteria stradale che attraversa il comprensorio del Vallo di Diano e Tanagro.

La strada dovrebbe essere sottoposta ad interventi di ripristini dopo che frane e smottamenti ne hanno pregiudicato il percorso, imponendo anche la chiusura di un tratto di strada. Eppure i lavori finanziati dall’Anas sono fermi da oltre un anno e, denunciano i cittadini, nessuno fa niente per intervenire.

Intanto il conducente che ha investito e ucciso l’87enne è risultato negativo a tutti i test cui è stato sottoposto, ieri dopo la tragedia è stato trasferito in stato di choc all’ospedale “Curto” di Polla. Gli esami esterni sul corpo di Gennaro Natiello, invece, hanno confermato che l’uomo è morto sul colpo: il pensionato è stato colpito e sbalzato dall’altra parte della carreggiata. Proprio l’autista della Peugeot è stato il primo a prestare soccorso alla vittima.

Continua dopo la pubblicità
Tags
Continua dopo la pubblicità

Redazione Infocilento

La redazione di InfoCilento è composta da circa trenta redattori e corrispondenti da ogni area del Cilento e Vallo di Diano. E' questa la vera forza del portale che cerca, sempre con professionalità, di informare gli utenti in tempo reale su tutto ciò che accade sul territorio.

Ti potrebbero interessare

Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it