Confetti Maxtris
Confetti Maxtris
Cilento

Camerota, amministrative 2017: tre in lizza per la poltrona da sindaco. Rebus Romano

Camerota, amministrative 2017: tre in lizza per la poltrona da sindaco. Rebus Romano

Pronti a sfidarsi Pierpaolo Guzzo, Orlando Laino e Mario Scarpitta

Pronti a sfidarsi Pierpaolo Guzzo, Orlando Laino e Mario Scarpitta

CAMEROTA. Pierpaolo Guzzo, Orlando Laino e Mario Scarpitta. Questi i tre possibili candidati a sindaco nel comune di Camerota, cui potrebbe aggiungersi il sindaco uscente Antonio Romano. A circa un mese e mezzo dalle amministrative il quadro politico sembra ormai definirsi.

Il nome di Guzzo, espressione del Pd, non è una sorpresa. I dem, infatti, con oltre un anno di anticipo avevano ufficializzato la sua candidatura a primo cittadino. A sostenerlo ci sarà anche l’Udc guidata da Giancarlo Saggiamo presidente della società dei parcheggi. Quella di Guzzo sarà una lista civica che potrebbe vedere tra i candidati anche Domenico De Martino, Mimmo Spiniello, Carmine Caputo, Enzo Del Gaudio, Maria Teresa Grimaldi, Marina Bagnato, Dina Quintiero, Giorgia Perazzo, Raffaella Iannuzzi. In forse Raffaele Garofalo.

L’altro candidato, Orlando Laino, ex assessore dell’amministrazione Romano, potrebbe avere il sostegno di altri due ex amministratori del comune ovvero il vicesindaco uscente Michele Del Duca e l’assessore Ciro Troccoli. Accordo di massima siglato anche con il Psi.

Mario Scarpitta, consigliere di minoranza uscente e già candidato a sindaco alle ultime elezioni, punta su giovani e volti nuovi. Tra i primi nomi per la composizione della lista si fanno quelli di Giovanni Saturno, Vincenza Perazzo, Jose’ Saturno, Giusy Cammarano, Antonio Fiore, Sara Pellegrino, Francesco Calicchio, Domingo Ciccarino, Manfredo D’Alessandro e Teresa Esposito.

Per quanto concerne il sindaco uscente Antonio Romano, invece, la situazione resta in standby. Il primo cittadino non aveva smentito l’ipotesi di ricandidarsi, ma ora sembra intenzionato a fare un passo indietro. Con lo scacchiere politico ormai quasi completato, l’ex sindaco si ritroverebbe con pochi fedelissimi al suo fianco. La caduta della sua amministrazione lo ha spiazzato e ha poco tempo per stringere alleanze e ritentare la candidatura.

Clicca qui per commentare

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Correlati

Top