Confetti Maxtris
Confetti Maxtris
Attualità

Cilento: corsi per l’uso del defibrillatore per diminuire il rischio di morte per attacchi cardiaci

Cilento: corsi per l’uso del defibrillatore per diminuire il rischio di morte per attacchi cardiaci

L’iniziativa è del comune di Stio

L’iniziativa è del comune di Stio

STIO. La morte per arresto cardiaco, di natura improvvisa, è causa di eventi drammatici e frequenti, costituendo la metà di tutti i decessi scaturiti da malattie del cuore. Ciò avviene per colpa di un errato funzionamento del sistema elettrico dell’apparato che scaturisce la cosiddetta Fibrillazione Ventricolare, un disturbo del ritmo cardiaco. Il principale rimedio per ovviare a tale problema è costituito dalla defibrillazione, meglio se avvenuta in tempi rapidi. Si stima infatti che il 25% delle persone vittime di arresto cardiaco, potrebbe essere rianimato se defibrillato entro 4-5 minuti dall’evento scaturente, mentre il 70% senza un intervento di tale tipo, muore persino prima di arrivare in ospedale.

Il comune di Stio, retto da Natalino Barbato, dopo aver provveduto a riattivare presso l’Ente il defibrillatore semi-automatico (DAE), promuove ora un corso BLSD per persone non esperte all’utilizzo del macchinario, per educare i cittadini, (a titolo gratuito) in 5 ore di formazione da tenersi in una sola giornata, sia dal punto di vista teorico che pratico. Per partecipare, si può fare la domanda online o in forma cartacea al comune di Stio. Al termine delle ore del corso, per coloro che avranno superato entrambe le prove (teoria e pratica), il comune rilascerà un attestato di BLSD esecutore, che varrà anche per il proprio curriculum formativo. Le richieste andranno presentate entro il 13 aprile.

Clicca qui per commentare

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Correlati

Popolari

Top