Confetti Maxtris
Confetti Maxtris
Alburni

La Rai torna nel Parco: i Monti Alburni protagonisti su Rai3

La Rai torna nel Parco: i Monti Alburni protagonisti su Rai3

Appuntamento il 9 aprile

Appuntamento il 9 aprile

Il Parco del Cilento, Vallo di Diano e Alburni ancora protagonista in tv. Domenica, infatti, le telecamere del programma di Rai 3, il Kilimangiaro, saranno puntate sugli Alburni. Il “cacciatore di paesaggi”, Fabio Toncelli, visiterà la sorgente Auso, dove nasce il fiume Fasanella, un luogo incantato dove l’acqua salta fuori magicamente dalle grandi pareti rocciose. Poi verrà seguita la misteriosa via dell’acqua nel cuore dei Monti Alburni, fino a Castelcivita, per scoprire le Grotte, un mondo nascosto dominato da colori e formazioni geologiche uniche.

Poco distante, nel comune di Sant’Angelo a Fasanella, il “cacciatore di paesaggi” visiterà un sito patrimonio Unesco, la Grotta Santuario di San Michele Arcangelo, dove l’uomo ha sfruttato un tempio naturale, creato dall’erosione, per costruire un luogo di devozione. Ma è su una cima degli Alburni, il Monte Costa Palomba, a mille e cento metri di quota, che Fabio Toncelli arriverà alla meta finale, anche questa sito Unesco: l’Antece, un’enigmatica scultura di antico guerriero vecchia di migliaia di anni con spada, scudo e lancia.

“Gli Alburni sono montagne vere, fatte di una roccia simile alle Dolomiti, eppure i suoi paesaggi non assomigliano a nessun altro. Al cospetto dell’Antece, che domina la Valle del Calore, si apre un paesaggio senza uguali. Tornerò su queste vette perché ho sentito dire che nei giorni chiari si può condividere con il misterioso guerriero di pietra il privilegio di ammirare l’isola di Capri lontana, sospesa sulla magia di un mare invisibile” ha detto Fabio Toncelli.

Il Kilimangiaro, condotto da Camila Raznovich, va in onda ogni domenica dalle 15,25 su Rai3.

Clicca qui per commentare

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Top