Studio Di Muro
AttualitàIn Primo Piano

Impianto a biometano nel Vallo di Diano: secco no di comitati ed enti

“Impianto incompatibile per la zona”

SANT’ARSENIO. Sono state presentate alla Direzione Generale per l’Ambiente e l’Ecosistema, U.O.D. Valutazioni Ambientali della Regione Campania, le osservazioni per la verifica dell’assoggettabilità alla VIA (Valutazione di Impatto Ambientale dell’impianto) dell’impianto a biometano che dovrebbe sorgere nel Comune di Sant’Arsenio.

A pronunciarsi sul caso il Comitato No Biometano di Sant’Arsenio che si è avvalso della consulenza scientifica del professore Vincenzo Belgiorno. Quest’ultimo ha confermato “che per le caratteristiche del territorio e dell’impianto, il sito di localizzazione è inidoneo alla realizzazione di un impianto di trattamento dei rifiuti organici”. Sulla stessa linea il Parco Nazionale del Cilento, del Vallo di Diano e degli Alburni e la Comunità Montana.
Ciò in considerazione del fatto che l’area “è contigua ad un’area naturale protetta di rilievo nazionale, caratterizzata dall’alta presenza di biodiversità e fondamentale non soltanto per i valori naturali, storici e paesaggistici ivi conservati ma anche per la produzione di beni e servizi ecosistemici”. Per l’entemontano, inoltre, l’opera è incompatibile “con la programmazione avviata nel comprensorio del Vallo di Diano sia da un punto di vista ambientale che sociale ed economico”.

Tags

Ti potrebbero interessare