Confetti Maxtris
Confetti Maxtris
In Primo Piano

Serie A2: Basket Agropoli, contro Treviglio per uscire dalla crisi

Serie A2: Basket Agropoli, contro Treviglio per uscire dalla crisi

In dubbio Contento e Santolamazza. Molinaro: ”Dobbiamo vincere a tutti i costi”

In dubbio Contento e Santolamazza. Molinaro: ”Dobbiamo vincere a tutti i costi”

Non può più sbagliare il Basket Agropoli. Sebbene la classifica lasci aperti tutti i giochi salvezza, l’ambiente ha bisogno di una vittoria che permetterebbe di affrontare le prossime partite con serenità, svoltando finalmente a questi benedetti 12 punti. L’avversario di domenica al PalaCilento di Torchiara è il roster bergamasco del Blu Basket Treviglio, una vera e propria sopresa ad ovest. In molti la pronosticavano in lotta retrocessione sino alla fine, invece sembra stupire tutti, quasi ricalcando ciò che era il campionato di serie A2 dello scorso anno dei delfini. Treviglio ha impressionato gli addetti ai lavori per il gioco di squadra, aldilà dei numeri che sono un aspetto importante della pallacanestro: nessuno dei giocatori bergamaschi ”muore con la palla in mano” come ha definito l’esperto giornalista di basket Mario Miccio ai microfoni della trasmissione radiofonica di InfoCIlento ”Cilento a Canestro”. Per affrontare Treviglio dal punto di vista della condizione atletica, servono la regia di Santolamazza e l’agonismo di Contento: entrambi devono superare dei problemi muscolari che non hanno consentito loro di recuperare al meglio, tuttavia lo staff tecnico agropolese tenterà di tutto per poterli avere a disposizione. Serviranno rotazioni e ritmo in questa gara, magari prediligendo giocatori, anche meno appariscenti, ma più di lotta e fisicità. All’andata il Basket Agropoli perse immeritatamente, dopo aver giocato un’ottima gara, buttandola via nei secondi finali. Degli aspetti tecnici nella consueta intervista del pre-partita ha parlato coach Finelli: “Dopo le sei sconfitte consecutive, cerchiamo la svolta nel match interno contro Treviglio. Nonostante le assenze di Contento e Santolamazza per problemi muscolari, che verranno rivalutati a poche ore prima della partita, in settimana ci siamo ritirati in palestra per allenarci con grande serietà e applicazione. Ci siamo posti l’obiettivo di giocare per quaranta minuti con la stessa intensità così da aumentare la nostra efficacia. Contro Treviglio, squadra molto atletica e che gioca con grande ritmo, sarà fondamentale la continuità nell’arco di tutta la gara della nostra tenuta dell’uno contro uno, la durezza su ogni contatto, la durezza su ogni tagliafuori per vincere il duello al rimbalzo. In attacco, infine, abbiamo lavorato molto sulla fiducia per alzare le nostre percentuali di tiro, grazie a un coinvolgimento di tutti i giocatori pronti a prendersi responsabilità importanti durante la gara”. Vittoria da ottenere ad ogni costo, questo è il pensiero di Molinaro: “Arriviamo dall’ennesima sconfitta, il rammarico è grande e profondo. A mio parere, la gara contro Agrigento è stata comunque una partita con una grande prova di rivalsa da parte di tutti: recuperare uno svantaggio simile non può esserne che la prova, come d’altronde lo è la sconfitta di un organico ancora altalenante e poco cinico. Si sa che la bestia ferita è la più pericolosa, i feriti ora siamo noi, dobbiamo diventare pericolosi. Abbiamo provato in diverse occasioni a giocarcela con tutti, dobbiamo essere più spietati nei momenti clou della gara, solo così possiamo evitare break negativi insormontabili e sconfitte agli ultimi minuti. Ora non rimane che affrontare a testa alta Treviglio, squadra ben assestata e talentuosa, cercando di portare a casa la vittoria ad ogni costo”. Gli arbitri dell’incontro sono Bongiorni di Pisa, Costa e Solfanelli entrambi di Livorno. Palla a due, al PalaCilento alle ore 18 di domenica 22 gennaio 2017.

Correlati

Top