Confetti Maxtris
Confetti Maxtris
Ciccimmaretati - Stio
Hard and Soft House
Scuola Nuova
Attualità

C’è la notte bianca, polemica 5 Stelle: commercianti avvisati in ritardo

C’è la notte bianca, polemica 5 Stelle: commercianti avvisati in ritardo

Polemiche a Vallo della Lucania: comune patrocina la notte bianca ma la delibera arriva soltanto tre giorni prima dell’evento.

La delibera del comune è del 18 gennaio, tre giorni prima dell’evento

VALLO DELLA LUCANIA. Lo scorso 18 gennaio la giunta comunale ha approvato una delibera di giunta con la quale ha patrocinato gli eventi “notte dell’Orientamento scolastico” e “open day”. Si tratta di iniziative messe in campo dagli istituti “Parmenide”, “Da Vinci”, “Cenni-Marconi” ed il “Conservatorio Musicale”, di concerto tra di loro e con il comune di Vallo della Lucania. Il 21 gennaio è in programma la “Notte dell’Orientamento Scolistico” che prevede l’apertura delle scuole allo scopo di far conoscere a tutti gli interessati l’offerta formativa. Per l’occasione il comune si è preso l’onere di pubblicizzare l’evento e di promuovere il coinvolgimento delle attività commerciali e degli esercizi pubblici di somministrazione disponibili al prolungamento dell’orario di apertura durante le manifestazioni. Per la pubblicizzazione dell’evento sono stati stanziati anche 600 euro.

Sul caso non sono mancate polemiche. A sollevarle il consigliere del Movimento 5 Stelle Pietro Miraldi. La delibera, infatti, è stata approvata il 18 gennaio tre giorni dopo si terrà il primo atto dell’evento. “Avvisano i commercianti che si terrà una notte bianca in occasione dell’open day delle scuole tra poco meno di due giorni”, commenta seccato l’esponente pentastellato. Lamentele sono arrivate anche da alcuni negozianti vallesi che speravano di avere notizia dell’evento con diversi giorni d’anticipo, anche per favorire la presenza di più persone in città.

Altri contenuti

Top