Rete del metano, arrivano altri 10 milioni di euro

I fondi concessi nell’ambito del programma di metanizzazione del Mezzogiorno.

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha ammesso alle agevolazioni di legge gli interventi di metanizzazione nei comuni di Piaggine, Aquara e Laurino. Nel primo caso è previsto un finanziamento di importo complessivo di euro 6,5 milioni di cui il 48% con contributo in conto capitale (Stato) ed il 52% con finanziamento diretto del Concessionario (Amalfitana Gas srl). I fondi serviranno per la realizzazione della rete di distribuzione del gas metano. “Il Comune di Piaggine – spiega il sindaco Guglielmo Vairo – sarà tra i primi comuni del territorio ad usufruire del servizio, posto che la “cabina di prelievo” –punto di consegna del gas della SNAM RETE GAS Spa- è situata nel territorio del Comune di Monte San Giacomo e la condotta dovrà necessariamente attraversare il nostro Territorio per raggiungere gli altri comuni interessati”. “Davvero un’opera importante – aggiunge – che inciderà positivamente sulle condizioni di vita delle popolazioni dell’intero Cilento –unico territorio rimasto fuori dalla metanizzazione nazionale”. Per Aquara, invece, il progetto ammonta a poco meno di 3,3 milioni di euro. A Laurino, invece, vanno circa 700mila euro. Nei tre casi il finanziamento rientra nell’ambito del programma generale di metanizzazione del Mezzogiorno.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Katiuscia Stio

Laureata in Filosofia. Inizia l'attività giornalistica nel 1999 collaborando con vari giornali locali, mensili, web e realizzando servizi per una rubrica in onda su Telecolore. E' stata socia di associazioni culturali per la promozione e valorizzazione del territorio di cui ha curato la comunicazione e l'organizzazione e animatrice di gruppi di azione locale. Nel tempo ha collaborato con i quotidiani Cronache, La Città, attualmente è corrispondente de Il Mattino. Dal 2014 entra a far parte della famiglia di Info Cilento.