Confetti Maxtris
Confetti Maxtris
Attualità

A Polla inaugura una comunità alloggio per i minori

A Polla inaugura una comunità alloggio per i minori

Sarà intitolata a Padre Damasceno da Lacedonia

Sarà intitolata a Padre Damasceno da Lacedonia

Sarà inaugurata Lunedì 28 Novembre 2016 alle ore 17 a Polla, la Comunità alloggio per Minori, gestita dalla Cooperativa Sociale L’Opera di un Altro.
La comunità alloggio vede attualmente, la presenza di 16 minori stranieri non accompagnati, provenienti dalla Costa D’Avorio, dalla Guinea, dal Mali, dal Togo e dal Senegal. I minori, di età compresa tra i 13 e i 17 anni, sono arrivati nel Vallo di Diano nei mesi scorsi in seguito agli sbarchi di migranti avvenuti presso il porto di Salerno. La comunità alloggio ospitata nell’ex Convento dei Cappuccini, sarà intitolata a “Padre Damasceno” il frate cappuccino che nel 1600 da Lacedonia giunse a Polla.
L’evento vedrà dopo i saluti del Sindaco di Polla Rocco Giuliano, gli interventi di Domenico D’Amato presidente della Cooperativa L’Opera di un Altro, di Padre Ippolito Stabile, del Prefetto di Salerno Salvatore Malfi. Le conclusioni saranno affidate a S.E. Mons. Antonio De Luca, Vescovo della Diocesi di Teggiano-Policastro.
«L’amministrazione Comunale di Polla – dichiara il Sindaco Giuliano- ritiene doveroso dare accoglienza a chi lascia il proprio Paese per la guerra e per la fame. La solidarietà rappresenta il principale valore umano che unisce i popoli. Il territorio di Polla, da anni, ospita famiglie, giovani ed oggi anche minori stranieri non accompagnati e la loro presenza contribuisce anche alla crescita economica, sociale ed occupazionale della comunità ».

Attualmente sono 6 le Comunità alloggio per Minori gestite dalla Cooperativa L’Opera di un Altro. Le comunità ubicate a Montesano sulla Marcellana, nella frazione Arenabianca, a Polla, ad Atena Lucana, a Sassano e a Postiglione, ospitano tutte minori stranieri non accompagnati.
«Riteniamo doveroso organizzare eventi del genere- dice il presidente D’Amato- perché ci consentono di aprirci al territorio e di rendere le comunità partecipi del processo di accoglienza. In questo momento storico ospitiamo nel Vallo di Diano circa 80 minori stranieri non accompagnati».
Dai dati emersi nel Rapporto sulla Protezione Internazionale in Italia, a cura di ANCI, Caritas Italiana, Cittalia, Fondazione Migrantes, Servizio Centrale SPRAR, a luglio 2016, “ i minori stranieri non accompagnati sbarcati in Italia, risultano essere 11.520, ovvero il 12,9% sul totale dei migranti giunti”

Correlati

Popolari

Top