blank
blank
AttualitàIn Primo Piano

Cilento: un libro per preservare il dialetto locale

”L’opera favorisce la conoscenza del dialetto delle credenze e dei modi di vivere”

ROFRANO. I proverbi ed i modi di dire di una comunità di persone, negli anni si sono sempre tramandati di generazione in generazione rappresentando un patrimonio culturale e dialettico in grado di accrescere la percezione identitaria di un paese e delle sue tradizioni. La pensano così anche a Rofrano, dove l’amministrazione comunale, retta dal sindaco Nicola Cammarano ha deciso non solo di patrocinare il libro ”proverbi e modi di dire Rofranesi”, ma anche di erogare un contributo all’autore del libro Don Mariano Francesco Grosso, nativo del posto, che servirà alla stampa ed alla pubblicazione. L’opera, a quanto si apprende dalla delibrera di giunta ”è meritevole, in quanto favorisce la conoscenza del dialetto delle generazioni passate,le esperienze, le credenze superstiziose, la fede, i modi di vivere e la mentalità delle persone dei tempi passati, ha una valenza sociologica ed antropologica”.

Continua a leggere su InfoCilento.it


CONTINUA A LEGGERE

Hai Ad Block Attivo

InfoCilento.it è un porale gratuito e si mantiene grazie alla pubblicità. Non adottiamo alcuna forma di pubblicità invasiva, fastidiosa o pericolosa. Per questo se vuoi continuare a usufruire dei servizi di InfoCilento.it disattiva AdBlock per questo sito. Per farlo clicca con il pulsante destro del mouse sull'icona di AdBlock e seleziona "Sospendi su questo sito". In questo modo potrai continuare a visitare InfoCilento.it e accedere a tutti i suoi contenuti. Grazie!