Ritardi nei lavori del campo sportivo, squadra costretta ad emigrare

La Calpazio ha chiesto la disponibilità del campo di Roccadaspide

CAPACCIO PAESTUM. La Calpazio è pronta a giocare le sue partite casalinghe allo stadio di Roccadaspide. Il muro esterno dello stadio Mario Vecchio di Capaccio Capoluogo non è ancora stato riparato. Era caduto nella notte tra il 6 ed il 7 ottobre in seguito ad una forte ondata di maltempo che causò numerosi disagi sul territorio. L’amministrazione comunale retta dal sindaco Italo Voza diede immediatamente mandato ad una società comunale di ripristinare il muro retrostante la tribuna ospiti del Mario Vecchio, tuttavia ad oggi non si è ancora provveduto. Dopo un mese di attesa però, nulla è cambiato e così il dirigente Attilio Taddeo ha annunciato che è stata chiesta ospitalità al comune di Roccadaspide.  Già nella precedente gara casalinga la Calpazio era stata costretta a giocare senza i tifosi ospiti e lo stesso problema si ripeterà nel prossimo turno contro il Santa Cecilia. Qualche cittadino provocatoriamente ha proposto una colletta per ripristinare il muro dell’impianto sportivo di Capaccio Capoluogo.

CONTINUA A LEGGERE

Bruno Marinelli

Bruno Marinelli (nato a Roma, ma agropolese di famiglia).Trasferitosi stabilmente nel Cilento ne apprezza le peculiarità culturali e turistiche che la rendono una terra speciale. Appassionato di sport,cultura e politica. Ama molto leggere. E'il responsabile della redazione sportiva di Infocilento.

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it