Serie D, il punto sul campionato

Cilentane show: l’Agropoli liquida il Manfredonia, la Gelbison vince di carattere a Picerno. In testa il Gravina, che ne fa 3 al Madrepietra inseguito dal Trastevere. Deludente pareggio per la Nocerina.

Sono state realizzate 24 reti nell’ottava giornata del girone H di Serie D. Una domenica che ha sorriso alle due cilentane. L’Agropoli di Santosuosso ha vinto e convinto liquidando al Guariglia con un secco 3-1 il Manfredonia di Vadacca, smentendo anche le previsioni di qualche collega del Gargano che aveva dipinto questa gara come una passeggiata per i sipontini. Invece l’Agropoli dopo i primi 5 minuti di gara aggressivi del Manfredonia, ha messo subito sotto sul piano del gioco l’avversario, prima con un palo colpito da un sensazionale Capozzoli,tanto che il Guariglia gli ha anche dedicato una standing ovation nel finale, e poi con un calcio di rigore trasformato da Aliperta dopo un fallo di mano di Romeo. Dopo il pareggio di Malcore, il 2-1 in campo aperto di Capozzoli puniva la difesa alta del Manfredonia ed il terzo gol arrivava ancora con Aliperta in mischia. Occasioni su occasioni per i delfini i cui tifosi si stropicciavano gli occhi al Guariglia, con l’Agropoli che sbagliava anche il rigore di Tiboni per andare sul 4-1. Nella ripresa Santosuosso ha schierato la squadra in modo da fargli risparmiare le energie, ma l’Agropoli ha controllato agevolmente gli avversari. La prestazione complessiva della squadra è stata ottima in tutti i reparti, e la vittoria fa ritornare il sorriso ai tifosi a suggellare una settimana in cui l’Agropoli da ultimo a 4 si ritrova ora a 9 punti scalzando le basse posizioni e uscendo dalla zona playout. La Gelbison di Pepe, può anch’essa festeggiare, dato che ha vinto a Picerno per 4-3 ed è una squadra che vede benissimo la porta avversaria, essendo ora il miglior attacco del girone insieme a quello del Trastevere a quota 16. Una gara ricca di emozioni al Curcio di Picerno, dove la Gelbison ha dimostrato un’ importante determinazione. Dopo un rigore parato da D’Agostino, al 42′ i vallesi andavano sotto con il classico gol dell’ex messo a segno da Fabio De Luca, ma nella ripresa la squadra di Pepe si trasforma e pareggia subito con Manzillo, per poi completare la rimonta con Giordano che segna una bella doppietta, inframmezzata dal momentaneo pareggio di Casada. Anche il Picerno non molla e torna in parità grazie ad Esposito. Emozioni finite? Macchè, ci pensava Maggio, lesto a sfruttare un assist di Yeboah a regalare la vittoria alla Gelbison allo scadere. Un successo che fa morale per la squadra di Pepe che si sta ora stabilizzando al centro della classifica, a ridosso della zona playoff. Sugli altri campi il Gravina liquida come da pronostico il Madrepietra con un secco 3-0 ad Apricena grazie alla tripletta di Mirko Guadalupi, che con questo hat-trick sale a 5 gol in questa stagione. Il Trastevere che si è lanciato all’inseguimento dei gialloblu pugliesi non ha battuto ciglio e grazie ad un gol di Mastromattei espugna Ciampino nel derby. Dopo l’ok ricevuto in settimana si torna a giocare al Solaro di Ercolano, ma i padroni di casa non vanno oltre l’1-1 con il Potenza di Egidio Pirozzi. Anzi sono proprio gli ospiti a passare per primi grazie all’esperto attaccante Todino che si sblocca per la prima volta in campionato, il pareggio per gli uomini di Campana è ad opera di Adamo, terzo gol stagionale per lui. Deludente pareggio interno per la Nocerina che non va oltre lo 0-0 al San Francesco contro il Francavilla. Un’occasione gettata al vento per gli uomini di Maiuri dato che queste sono gare da vincere a tutti i costi per colmare il gap dalle prime. Si riprende il Bisceglie dopo il derby perso al 90′ di lunedì al Miramare di Manfredonia e vince 3-1 con il Cynthia, nonostante il vantaggio iniziale per gli uomini di Santolamazza con Artistico. Nella ripresa si vede un altro Bisceglie che grazie ad Agodirin, il redivivo Lattanzio e Montaldi ribalta la gara a favore dei nerazzurri. Il Vultur del Pampa Sosa pareggia a reti inviolate in casa contro il Nardò, difesa quasi impenetrabile per i bianconeri che hanno subito solo 6 gol, solo il Gravina ha fatto meglio con 2. Fa ancora fatica il Nardò di Foglia Manzillo a prendere le posizioni di vertice. In coda riscatto importante dell’Anzio di D’Agostino che vince 2-1 contro il San Severo. Doppietta di Bernardotto, mentre nella ripresa il gol di Lauriola per i giallorossi serve solo alle statistiche. In classifica marcatori c’è un trio a quota 5 in testa, si tratta di Lattanzio del Bisceglie e le due new entry Guadalupi del Gravina e Maggio della Gelbison. Domenica prossima impegni ostici per le due cilentane: l‘Agropoli va a Potenza contro l’ex tecnico dal dente avvelenato Pirozzi che due anni fa fu esonerato dai delfini a metà campionato (sostituito poi da Pino Rigoli),mentre la Gelbison ospita la Nocerina di Maiuri, una gara che potrebbe vedere un’ottima presenza sugli spalti del Morra del Vallo della Lucania, anche grazie all’affluenza della calda tifoseria ospite. Il Gravina ospita il Nardò tentando di confermare la vetta, mentre il Trastevere non dovrebbe avere problemi con il Madrepietra Daunia al Bachelet. L’Herculanuem gioca ancora in casa, ospitando l’Anzio.

Serie D Girone H, ottava giornata: risultati, classifica e prossimo turno

Agropoli 3 – Manfredonia 1
Anzio 2 – San Severo 1
Picerno 3 – Gelbison 4
Bisceglie 3 – Cynthia 1
Ciampino 0 – Trastevere 1
Herculaneum 1 – Potenza 1
Madrepietra 0 – Gravina 3
Nocerina 0 – Francavilla 0
Rionero 0 – Nardò 0

Classifica: Gravina 20, Trastevere 19, Herculaneum 15, Potenza 14, Nocerina 14, Bisceglie 13, Gelbison 11, Rionero 11, Manfredonia 10, San Severo 10, Nardò 10, Agropoli 9, Anzio 9, Francavilla 8, Ciampino 7, Picerno 6, Madrepietra 4, Cynthia 4. (penalizzazioni: Agropoli 2 punti, Bisceglie e Madrepietra Daunia 1 punto)
Prossimo turno:

Cynthia – Rionero
Francavilla – Ciampino
Gelbison – Nocerina
Gravina – Nardò
Heruclaneum – Anzio
Manfredonia – Picerno
Potenza – Agropoli
Trastevere – Madrepietra Daunia

CONTINUA A LEGGERE

Bruno Marinelli

Bruno Marinelli (nato a Roma, ma agropolese di famiglia).Trasferitosi stabilmente nel Cilento ne apprezza le peculiarità culturali e turistiche che la rendono una terra speciale. Appassionato di sport,cultura e politica. Ama molto leggere. E'il responsabile della redazione sportiva di Infocilento.

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it