Serie A2, il Basket Agropoli si prepara per la trasferta contro Agrigento

Dopo la vittoria all’esordio prima trasferta per gli uomini di Finelli. Tutti a disposizione tranne Romeo, fuori per distorsione alla caviglia.

Dopo la bella vittoria all’esordio, gli uomini di Finelli sono pronti ad affrontare la prima trasferta stagionale. I delfini affronteranno la trasferta siciliana contro Agrigento. I biancoazzurri di Ciani dovranno riscattare l’opaca prestazione dell’esordio quando, i siciliani hanno perso l’esordio a Roma contro la Virtus. Non è stata una gara in cui si è registrato eccessivo scarto tra le due squadre per la verità, ma gli uomini di Ciani hanno scontato l’opaca prestazione di Evangelisti, appena due punti per la guardia, che è considerato uno dei migliori giocatori dei siciliani.Al PalaMoncada, occhio però a Buford (19 punti a Roma con 8 rimbalzi e 3 assist). Il Basket Agropoli ha a disposizione tuttavia ogni premessa per non stare a guardare ed affrontare a viso aperta la gara. L’esordio contro la Viola a Torchiara ha galvanizzato la squadra che con un sensazionale strappo nella quarta frazione ha regalato un’amarezza all’ex Paternoster. I cilentani oltre all’impressionante Taylor, hanno mostrato un Riccardo Santolamazza davvero in gran spolvero, addirittura 20 i punti del capitano con ottime percentuali da 3 (71%). Statistiche che gli sono valse la palma del miglior italiano della prima giornata. I precedenti della gara, sono favorevoli ai cilentani. L’anno scorso infatti ,Agropoli si è imposta contro i siciliani sia all’andata che al ritorno. La trasferta di Porto Empedocle è comunque insidiosa e di questo avviso è anche il coach di Agropoli Finelli: “Ci aspettano tre trasferte nelle prossime quattro gare” esordisce l’allenatore dei delfini- ”per cui quella di Agrigento diventa per noi una grande opportunità per allenare la giusta mentalità anche lontano da Agropoli . Agrigento, come tutti sanno, è una delle poche realtà che ha mantenuto negli anni uno zoccolo duro importantissimo, formato in primis dal coach Franco Ciani e da importanti italiani come Piazza, Evangelisti, Chiarastella. Da anni lavorano insieme ed hanno contribuito a creare una forte identità che ha consentito ad Agrigento di sfiorare la promozione in A1 due anni fa. Quest’anno, il team siciliano ha anche una maggiore profondità nelle rotazioni e due americani molto importanti. Dal nostro canto, la vittoria contro Reggio Calabria ci ha dato una buona dose di entusiasmo e di energia. Siamo però ancora un cantiere aperto, dovendo inserire con grande attenzione dentro la squadra i due americani, che sono arrivati dopo e che devono affrontare in queste settimane i giusti carichi di lavoro per arrivare nelle giuste condizioni fisiche nel giorno delle partite”. La gara si preannuncia per le carattestiche dei due roster piuttosto fisica, di ciò ne è consapevole uno dei nuovi acquisti dei cilentani Jacopo Lucarelli: ”Sarà una partita molto fisica, avremo di fronte una grande squadra composta da giocatori d’esperienza e per di più desiderosi di riscattare la sconfitta all’esordio in campionato. Inoltre, sarà la prima partita per loro dinanzi al pubblico di casa, per cui faranno di tutto per ottenere la vittoria. Noi andremo lì però con la consapevolezza nei nostri mezzi e faremo di tutto per rientrare in Campania con i due punti. Personalmente, mi sono trovato subito a mio agio ad Agropoli e sono felicissimo per l’esordio in A2 con questa maglia. Ho giocato poco, ma sono qui per migliorare e guadagnare partita dopo partita un maggiore minutaggio e devo ringraziare il coach che mi sta aiutando moltissimo per far sì che ciò possa accadere”. In casa Agropoli tutti a disposizione ad eccezione di Gabriele Romeo. Il giocatore romano è ancora alle prese con la distorsione alla caviglia che lo ha costretto a rimanere fuori nella vittoriosa partita contro Reggio Calabria. Palla a due, domenica 9 ottobre alle ore 18. Gli arbitri sono i signori Boscolo, Marton e Yang Yao.

Ti potrebbe interessare anche