Castellabate: accordo col Parco per ottenere fondi per Villa Matarazzo

I due enti chiederanno fondi regionali per allestire un centro ricerca, un acquario e un museo a Villa Matarazzo

CASTELLABATE. Villa Matarazzo a Santa Maria di Castellabate può finalmente avere un futuro certo in cui sarà fruibile da tutti? Sembrerebbe di sì. Il Comune, guidato da Costabile Spinelli, e il Parco del Cilento, presieduto da Tommaso Pellegrino, hanno siglato un accordo di programma per accedere a dei fondi stanziati dalla Regione. Il programma sarà indirizzato alla riqualificazione del parco di Villa Matarazzo. Nella struttura, di proprietà del Parco e chiusa da diversi anni, sarà allestito un centro ricerca, un acquario e un museo della flora spontanea delle aree del Mediterraneo. Il tutto però è solo in fase di realizzazione e l’aggiudicazione dei fondi regionali spianerebbe la strada al progetto, rendendolo concreto nel giro di pochi mesi. «Villa Matarazzo rappresenta il luogo simbolo del comune tutto – dicono dal Municipio – ed è doveroso da parte nostra fare di tutto affinché sia riqualificata e restituita ai cittadini che potranno visitarla, godersela, viverla». In occasione della stagione estiva, è stato riaperto il parco antistante la Villa per permettere ai bambini di giocare e divertirsi in un luogo sicuro ma le aspirazioni di Comune e Parco vanno ben oltre.