Tolomeo
CronacaIn Primo Piano

Cilento e Vallo di Diano senza pace: ancora incendi

Piromani in azione anche anche oggi: pericolo per le case, residenti in fuga

Stella Cilento, Laureana Cilento, Perdifumo Agropoli, San Giovanni a Piro, Camerota, San Mauro Cilento, Serramezzana, Padula. Queste le ultime località devastate dagli incendi. Ieri elicotteri e canadair hanno fatto la spola tra il mare e i centri interni per diverse ore per riuscire a domare le fiamme. A Stella Cilento i piromani appiccando il fuoco hanno distrutto alberi e macchia mediterranea ma sono state spente in tempo. Più complessa la situazione a Laureana Cilento dove sono andate distrutte anche coltivazioni ed ulivi. Fiamme anche a Perdifuno, in località Noce, dove sono stati colpiti anche dei castagneti. Roghi a Serramezzana, San Mauro Cilento, San Giovanni a Piro e Marina di Camerota. Ad Agropoli, invece, due gli incendi: uno in località Marrota e l’altro a Moio Alto. A Padula, infine, nel corso della notte è stato provvidenziale l’intervento degli uomini della Protezione Civile intervenuti in località Costa per spegnere un incendio che ha rischiato di avvolgere anche un ripetitore telefonico.

Questa mattina i problemi sono proseguiti: alle ore 10 ignoti hanno appiccato il fuoco in più punti del comune di Omignano e precisamente in località Cerreta e Omignano Scalo nei pressi dello svincolo della superstrada. Fiamme anche in località Fasana di Salento. In tutti e tre i casi il fuoco ha lambito le abitazioni costringendo i residenti alla fuga, immediato l’intervento dei vigili del fuoco di Vallo della Lucania accorsi in forza sul posto con due autopompe che sono riusciti a domare le fiamme grazie anche all’aiuto fornito dall’elicottero del servizio Antincendio della Regione Campania, per fortuna non si registrano danni a persone. Sul posto gli agenti del corpo forestale dello Stato che stanno indagando per risalire ai responsabili

Tags

Ti potrebbero interessare

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito