Tolomeo
CronacaIn Primo Piano

Cilento e Vallo di Diano senza pace: ancora incendi

Piromani in azione anche anche oggi: pericolo per le case, residenti in fuga

Stella Cilento, Laureana Cilento, Perdifumo Agropoli, San Giovanni a Piro, Camerota, San Mauro Cilento, Serramezzana, Padula. Queste le ultime località devastate dagli incendi. Ieri elicotteri e canadair hanno fatto la spola tra il mare e i centri interni per diverse ore per riuscire a domare le fiamme. A Stella Cilento i piromani appiccando il fuoco hanno distrutto alberi e macchia mediterranea ma sono state spente in tempo. Più complessa la situazione a Laureana Cilento dove sono andate distrutte anche coltivazioni ed ulivi. Fiamme anche a Perdifuno, in località Noce, dove sono stati colpiti anche dei castagneti. Roghi a Serramezzana, San Mauro Cilento, San Giovanni a Piro e Marina di Camerota. Ad Agropoli, invece, due gli incendi: uno in località Marrota e l’altro a Moio Alto. A Padula, infine, nel corso della notte è stato provvidenziale l’intervento degli uomini della Protezione Civile intervenuti in località Costa per spegnere un incendio che ha rischiato di avvolgere anche un ripetitore telefonico.

Questa mattina i problemi sono proseguiti: alle ore 10 ignoti hanno appiccato il fuoco in più punti del comune di Omignano e precisamente in località Cerreta e Omignano Scalo nei pressi dello svincolo della superstrada. Fiamme anche in località Fasana di Salento. In tutti e tre i casi il fuoco ha lambito le abitazioni costringendo i residenti alla fuga, immediato l’intervento dei vigili del fuoco di Vallo della Lucania accorsi in forza sul posto con due autopompe che sono riusciti a domare le fiamme grazie anche all’aiuto fornito dall’elicottero del servizio Antincendio della Regione Campania, per fortuna non si registrano danni a persone. Sul posto gli agenti del corpo forestale dello Stato che stanno indagando per risalire ai responsabili

Tags

Ti potrebbero interessare