Pina Speranza & Cilento Tarant: il nuovo disco “Patruni e Schiavitù”

La presentazione dell’album è in programma il prossimo 1 agosto

Una musica antica e nuova e nuova allo stesso tempo, questo l’aspetto innovativo del nuovo disco di Pina Speranza & CilentoTarant, un gruppo che da anni ha attraversato il Cilento e la sua storia con la sua ricerca musicale volta all’autenticità ed alla dimensione più intima e verace del Cilento. A Novi Velia il primo agosto alle 22.00 ci sara’ la presentazione del nuovo lavoro di Pina SPERANZA e Cilento Tarant, Associazione culturale EuterpeNovi, registrato dalla Hexagonlab Recording Studio di Vallo della Lucania. Patruni e Schiavitù, una profonda ricerca nel passato con una chiave innovativa a livello sonoro, un lavoro corale, di più forze artistiche che hanno segnato e continuano a dare uno slancio di spessore al popolare, con la partecipazione di Marcello Colasurdo in CANTI DI DEVOZIONE ALLA MADONNA DEL SACRO MONTE DI NOVI VELIA, cinque canzoni inedite di Pina Speranza, Nicola Maiese, le musiche di Luciano Vitale e Angelo Loia, che ha curato anche gli arrangiamenti dell’album. La volontà di rievocare e fermare la memoria di un territorio con la ricerca di parole antiche, canzoni di tradizione orale, per non dimenticare, per dare voce al nascosto, al ricordo ma anche al sociale: il progetto “Patruni e schiavitù” si sviluppa intorno ad una canzone di Pina Speranza nata al momento dell’interruzione della superstrada Cilentana, un grido di protesta perché questa terra non sia abbandonata e dimenticata, non scoraggi soprattutto i giovani a combattere per essa. Un’anima che parla a ritmo di musica con i Cilento Tarant, quella del Cilento in tutti i suoi chiaroscuri. La distribuzione del disco sarà nei concerti, è possibile seguire gli eventi sul profilo FB PINA SPERANZA& CILENTOTARANT, inoltre nella galleria musicale di Pasquale Ceraso a Vallo della Lucania.

CONTINUA A LEGGERE

Emma Mutalipassi

Nata a Salerno il 12.09.1983 e residente a Vatolla, è Laureata in Filologia e Letteratura Italiana alla Ca' Foscari di Venezia. E' attiva sul territorio in collaborazione con varie associazioni che mirano alla promozione e valorizzazione del Cilento.

Sostieni l'informazione indipendente