Capaccio Paestum, parte la corsa alla carica di sindaco

Bagarre per le candidature a sindaco di Capaccio Paestum. Lanciata la sfida al primo cittadino uscente Italo Voza

CAPACCIO PAESTUM. La campagna elettorale per le prossime comunali entra sempre più nel vivo. Il countdown è ormai iniziato e c’è già chi fa un salto in avanti per provare a costruire un’alternativa all’amministrazione in carica. Il primo ad uscire allo scoperto è stato Emanuele Sica, segretario del circolo Pd, per nulla preoccupato della possibilità che, storicamente, i primi a venire allo scoperto siano anche i primi a ‘bruciarsi’. L’esponente dem è stato individuato dall’essemblea degli iscritti per portare avanti “un programma politico in netta discontinuità con quanto fatto, poco e male, dall’attuale amministrazione”. Così, con l’esigenza di avviare un tanto di moda “ricambio generazionale”, il circolo ha voluto “sgombrare il campo definitivamente da qualsiasi equivoco fraintendimento ed insinuazioni in merito ad ipotesi di candidature e alleanze”. Di qui la decisione “con voto palese e all’unanimità” di indicare il segretario cittadino come candidato del partito. Chissà cosa avrà pensato della scelta il sindaco Italo Voza che nell’ultimo anno ha tentato di riavvicinarsi i dem. Basti pensare che negli ultimi mesi la bacheca Facebook del primo cittadino è diventata un album fotografico di baci e strette di mano con esponenti del Partito Democratico: dai colleghi sindaci all’on. Sabrina Capozzolo, dal consigliere regionale Franco Picarone fino al più blasonato Vincenzo De Luca. Anche la scelta Carmine Caramante come nuovo portavoce era apparsa ai più come un tentativo di riavvicinarsi partito. Fin ora le sue scelte sembrano non averlo premiato, ma da qui alle elezioni potrebbero cambiare tante cose. C’è anche chi, nelle scorse settimane, ha incontrato esponenti regionali del partito provando ad individuare un altro nome su cui puntare (alla faccia del voto palese e all’unanimità). Chissà che alla fine tra i due litiganti non sia proprio un terzo a spuntarla. Ovviamente la corsa alla carica di primo cittadino non si riduce ad una gara tra circolo Pd e simpatizzanti. Il prossimo anno, infatti, in molti saranno in corsa e Voza potrebbe essere costretto a guardarsi le spalle anche dai suoi attuali alleati: è il caso del presidente del consiglio Domenico Nese. Da non sottovalutare anche i rumors che portano ad Enzo Sica (già sindaco di Capaccio) ed Antonio De Rosa. Infine ci sono gli ‘epurati’ dell’attuale amministrazione, a partire dall’ex vicesindaco Nicola Ragni e gli attivissimi Cittadini 5 Stelle. Chi ha già annunciato di esserci è Giuseppe Casella, presidente de “La Voce del Popolo” che ha presentato due liste in campo per le prossime amministrative: Capaccio Paestum Libera e Giovani per Capaccio Paestum. Anche in questo caso la parola d’ordine è “rottamazione”.

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Redazione Infocilento

La redazione di InfoCilento è composta da circa trenta redattori e corrispondenti da ogni area del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. E' questa la vera forza del portale che cerca, sempre con professionalità, di informare gli utenti in tempo reale su tutto ciò che accade sul territorio.