Forlenza
CronacaIn Primo Piano

Travolta e uccisa da un treno: così è morta la 15enne Mariafrancesca Inverso

Tanti i messaggi di cordoglio per la 15enne originaria del Cilento

“Ti ricorderò sempre con quel sorriso e con la voglia di scherzare…”. E’ questo soltanto uno dei tanti messaggi di cordoglio che stanno invadendo la bacheca Facebook di Mariafrancesca Inverso, la 15enne di San Lucido, originaria di Orria, morta ieri sera alla stazione di Fuscaldo.

Gli amici la ricordano come una ragazza solare, sempre sorridente e non riescono a darsi una spiegazione di come questa tragedia possa essere capitata proprio a lei. “Se esiste un dio … che ci dia una giusta spiegazione per tutto questo…. mari io ancora non ci credo ti voglio bene”, scrive Marina.

Il dramma
Il dramma si è consumato ieri alle 20.40 alla stazione di Fuscaldo (CS). Mariafrancesca si trovava in compagnia di amici. E’ stata travolta dall’onda d’urto del treno in corsa, un Intercity Reggio Calabria-Milano, che l’avrebbe spinta violentemente a terra, battendo successivamente la testa, è deceduta sul colpo. La 15enne parlava al telefono e probabilmente si è avvicinata troppo ai binari. Il convoglio ha proseguito la sua corsa per altri 700 metri prima di fermarsi. Sul posto i soccorritori non hanno potuto far altro che costatare il decesso. Indaga sul caso la Polizia Ferroviaria.

Chi era Mariafrancesca Inverso?
15 anni, studentessa del liceo scientifico “Galileo Galilei” di Paola, Mariafrancesca viveva a San Lucido. Qui era conosciuta un po’ da tutti. La sua famiglia è originaria di Piano Vetrale, il paese dei murales, frazione di Orria.

Continua dopo la pubblicità
Tags
Continua dopo la pubblicità
blank

Redazione Infocilento

La redazione di InfoCilento è composta da circa trenta redattori e corrispondenti da ogni area del Cilento e Vallo di Diano. E' questa la vera forza del portale che cerca, sempre con professionalità, di informare gli utenti in tempo reale su tutto ciò che accade sul territorio.
Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it