Tolomeo
AttualitàIn Primo Piano

Cambia la circolazione in via Moio, scoppia la rabbia dei residenti

Il primo tratto di via Moio diventa a senso unico. Scoppia la rabbia di alcuni cittadini. Coppola: si tratta di una sperimentazione che durerà una settimana.

AGROPOLI. Cambia la circolazione in via Moio e scoppia la polemica.

Le decisioni che hanno fatto infuriare alcuni cittadini riguardano il senso unico disposto in via Moio, dall’incrocio con via San Pio X fino al cimitero in direzione Trentova. Per chi da Moio viaggia in senso opposto, invece, c’è l’obbligo di svolta a destra verso la Via del Mare. Chi proviene dall’ex ospedale civile, invece, ha l’obbligo di procedere verso il cimitero. Il tutto è avvenuto questa mattina, senza alcun preavviso.

Sul caso è stata presentata un’interrogazione dal consigliere Emilio Malandrino il quale ha chiesto chiarimenti sulla modifica della viabilità “senza un normale e sensato preavviso e corretta informazione”. “Tale condizione – ha aggiunto – ha generato notevole disagio alla viabilità ed allo scorrimento del traffico veicolare e non è stata concordata o discussa, come sarebbe utile ed opportuno fare, con la parte politico-rappresentativa, ma solo ed esclusivamente dal Comando di Polizia Municipale”. Polemico anche Giovanni Basile, a capo dell’associazione Camelot. “Questa strada – ha spiegato – era gravata su di un lato da divieto di sosta e di fermata con rimozione ora vedo parcheggio con striscia bianca; la segnaletica era precedente alla nascita di alcune attività commerciali e pertanto chi ha aperto sapeva della limitazione”. “Invece di punire chi parcheggiava in dispregio del divieto – ha aggiunto Basile – hanno non solo tolto il divieto ma messo loro il tappeto rosso”.

A smorzare i toni ci ha pensato il vicesindaco Adamo Coppola. “Si tratta di una sperimentazione che durerà una settimana”, ha spiegato. “Oggi ho già incontrato i cittadini per spiegare le ragioni della modifica della viabilità e loro mi hanno segnalato alcuni disservizi che saranno attentamente valutati”.

Tags

E' stato rilevato Adblock

Per favore disabilita Adblock su questo sito