Confetti Maxtris
Confetti Maxtris
Attualità

Antunzmask: il cantautore cilentano alla Notte Bianca della Sapienza di Roma

Antunzmask: il cantautore cilentano alla Notte Bianca della Sapienza di Roma

Antunzmask esce con una cover dei Pink Floyd e presenta la sua nuova band alla Notte Bianca della Sapienza di Roma.

Antunzmask esce con una cover dei Pink Floyd e presenta la sua nuova band alla Notte Bianca della Sapienza di Roma.

Il 17 giugno il cantautore anfetaminico Antunzmask, al secolo Antonio Russo, originario di Santa Maria di Castellabate (SA) e con alle spalle due album (“Zero programmi in questione” e “Al mostro”) e un EP (“Canzoni detESTATEp”) debutterà presso la Sapienza di Roma con una nuova formazione in trio: «Dopo il mio trasferimento a Roma ho messo su una nuova formazione con Tommaso Catucci (basso e cori) e Francesco Bini (batteria e percussioni). Tommaso proviene dal punk/rock; Francesco ha una formazione più funky/jazz, ma è capace di adattarsi a qualsiasi genere musicale. “Uagliu’, siete sicuri di fare questa pazzia?”, gli ho detto la prima volta che ci siamo incontrati: e infatti la prima prova che abbiamo fatto è stata un disastro, soprattutto per l’incomunicabilità musicale. Entrambi hanno studiato musica, io invece no e quindi era difficile spiegargli a parole mie la struttura delle canzoni. Dalla seconda prova il “motore rumoroso” è partito alla grande, i pezzi hanno preso forma, sostanza e rumore. Stiamo provando un sacco, soprattutto pezzi nuovissimi mai suonati dal vivo, oltre che riprendere i miei vecchi pezzi. È emozionante suonare con una nuova band pezzi nuovi che fino ad ora avevo suonato soltanto chitarra e voce in camera mia. Anche riproporre i pezzi vecchi con questo nuovo sound è qualcosa di sconvolgente e coinvolgente».

Antunzmask, attualmente impegnato nella stesura del suo prossimo album, è da poco tornato su internet con una cover personalissima di un brano storico dei Pink Floyd, “Flaming”: «A fine mese pubblicherò un nuovo singolo con video annesso. Sarà un pezzo semplice (tant’è vero che si intitola “Puro”), una ballad che, all’epoca, avrebbe potuto finire tranquillamente su “Al mostro”: stesso sound. La cover dei Pink Floyd sarà la b-side di questo singolo. I due brani sono stati entrambi registrati durante una settimana di “riposo” a Santa Maria di Castellabate. In autunno, invece, pubblicherò il famigerato disco nuovo».

Correlati

Popolari

Top