Maxi sequestro di prodotti contraffatti nel salernitano - Info Cilento
Montella Prisma Arredo
Casa San Pio
Caseificio Campolongo
Plasticart
Cronaca

Maxi sequestro di prodotti contraffatti nel salernitano

finanza

Operazione della finanza che ha sequestrato un grosso quantitativo di prodotti contraffatti e pericolosi.

Maxi sequestro di prodotti contraffatti nel salernitano

Operazione della finanza che ha sequestrato un grosso quantitativo di prodotti contraffatti e pericolosi.

La Compagnia della Guardia di Finanza di Scafati, nel corso delle quotidiane attività di controllo economico del territorio e di repressione dei traffici illeciti, ha sequestrato, in Scafati e Sarno, un ingente quantitativo di prodotti contraffatti (gadget, giocattoli, accessori d’abbigliamento, cosmetici, etc.), recanti indebitamente marchi d’impresa e il marchio “CE”, indicativo di “China Export”, nonché pericolosi, in quanto non conformi alle regole di commercializzazione stabilite nel Codice del Consumo per quanto concerne le informazioni minime da fornire al consumatore, in lingua italiana.
Durante le ispezioni di due diversi locali commerciali, gestiti da un cittadino cinese ed uno italiano, sono stati rinvenuti complessivamente circa 17.000 articoli, di cui 15.000 sottoposti a sequestro penale, in quanto contraffatti, e la restante parte, costituita da prodotti appartenenti a diverse categorie merceologiche, tra cui piccoli elettrodomestici di uso quotidiano, giocattoli, prodotti tecnologici, a sequestro amministrativo, in quanto privi del marchio “CE” ovvero delle informazioni minime rivolte ai consumatori che, quando presenti, non erano indicate in lingua italiana.
Tra questi ultimi, sono stati rinvenuti anche numerosi prodotti cosmetici e per l’igiene personale privi delle indicazioni relative ad eventuali coloranti o sostanze chimiche contenute e potenzialmente pericolosi se utilizzati da soggetti allergici o intolleranti a determinati elementi.
I titolari delle attività commerciali sono stati denunciati a piede libero per detenzione ai fini di vendita di prodotti contraffatti, ricettazione e tentata frode in commercio. Agli stessi, inoltre, sono state irrogate anche le prescritte sanzioni amministrative, quantificate complessivamente in euro 50.000 circa previste per chi detiene, ai fini di vendita, prodotti privi del marchio di sicurezza “CE” e/o delle indicazioni minime ai consumatori.
L’attività di servizio è frutto della quotidiana azione di controllo economico del territorio disposta dal Comando Provinciale di Salerno, finalizzata – tra l’altro – anche alla prevenzione e repressione degli illeciti in materia di contraffazione, nonché alla verifica dei requisiti di sicurezza dei beni di consumo. Si conferma, così, l’efficienza del presidio economico-finanziario esercitato dalle Fiamme Gialle, finalizzato a tutelare i consumatori finali di tali prodotti, i quali, attratti dal prezzo decisamente inferiore rispetto alle merci “regolari”, potrebbero pagare un “conto” ben più caro, mettendo a rischio la propria salute, nonché il regolare andamento del mercato, attesa la concorrenza sleale che viene ad instaurarsi nei confronti dei commercianti che si approvvigionano di merce regolare a prezzi di costo più alti.

Top
Ti suggeriamo di leggere Cronaca, Homepage
IMG-20160609-WA0008
Ambulante aggredisce agente della municipale

giancarlodimuio
Giancarlo di Muoio racconta in musica Il Sindaco pescatore

ambulanza
Tragedia in Cilento: esce di casa e non fa più ritorno. 60enne ritrovato morto

Chiudi