Omaggio alla città dei templi: caseificio salernitano lancia la ”Corona di Paestum”

Il prodotto è stato lanciato da poche settimane e già sta riscuotendo buoni risultati dal punto di vista delle vendite

Nasce la treccia ”Corona di Paestum”. Si tratta di una mozzarella di bufala dalle dimensioni notevoli ( il peso varia da 1 a 10 kg) ed è stata prodotta da un’idea dei fratelli Pipolo del caseificio di Salerno Ilka. Sono proprio gli stessi che hanno illustrato come questo prodotto abbia conquistato sempre più amanti del gusto grazie al “connubio di eccezione tra salato, quello della crosta esterna che sta a contatto con il liquido governo e dolce, della parte interna della mozzarella di bufala”, come riportato dal quotidiano Il Mattino.
La bufala è prodotta a mano dai maestri caseari che operano principalmente tra Capaccio e Battipaglia.
La Corona di Paestum ha visto a poche settimane dal lancio sul mercato, un boom per ciò che riguarda le vendite anche online. Un bel successo per una località storica del comparto agroalimentare cilentano e regionale, dove pascolano le bufale tra le migliori sulla piazza del mercato italiano e non solo.

CONTINUA A LEGGERE
blank

Bruno Marinelli

Bruno Marinelli (nato a Roma, ma agropolese di famiglia).Trasferitosi stabilmente nel Cilento ne apprezza le peculiarità culturali e turistiche che la rendono una terra speciale. Appassionato di sport,cultura e politica. Ama molto leggere. E'il responsabile della redazione sportiva di Infocilento.

Ti potrebbero interessare

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it