Montella PrismArredo
AttualitàIn Primo Piano

Dopo oltre vent’anni l’1 maggio aprirà le sue porte la Torre di Velia

L’iniziativa si intitola “Una domenica al castello”. Previste visite guidate: l’area archeologica sarà aperta dalle 9 alle 18.

“La sorpresa più bella ci attendeva nel vecchio castello” [F. Lenormant].

Domenica 1 maggio, presso il parco archeologico di Elea-Velia, si terrà l’iniziativa “Una domenica al castello. Viaggio nel tempo da Elea a Castellammare della Bruca”, promossa dal Comune e dalla Pro Loco di Ascea, in collaborazione con la Soprintendenza Archeologica della Campania e il Gruppo Archeologico Velino.
Dopo oltre vent’anni dall’ultima apertura, sarà possibile visitare la torre angioina, situata sull’acropoli della città, alla scoperta dei suoi spazi interni, risuonanti della storia dei luoghi, patria dei filosofi Parmenide e Zenone, fondatori della scuola eleatica.
Nel corso della mattinata, oltre all’apertura straordinaria della torre, i volontari del Gruppo Archeologico Velino guideranno gli interessati nella visita della parte alta del sito archeologico, soffermandosi in particolare su “L’acropoli di Velia dall’antichità ai tempi moderni”, mentre gli “Sbandieratori Città de la Cava” si esibiranno nell’area compresa tra la torre medioevale e la cappella Palatina.
L’iniziativa s’inserisce nell’ambito della kermesse nazionale promossa dal MiBACT #Domenicalmuseo, che prevede l’ingresso gratuito ai musei e alle aree archeologiche statali nella prima domenica del mese.
Ingresso gratuito. Servizio navetta.
INFORMAZIONI UTILI:
Orario parco archeologico di Elea-Velia: 9:00-18:00
Orario visite guidate: 10:30 e 11:30
Orario esibizioni “Sbandieratori Città de la Cava”: 11:00 e 12:00
Orario navetta per l’acropoli (con partenza dalla biglietteria): 10:15 e 11:15

 

Tags
Continua dopo la pubblicità

Vince Esposito

Laureata in Lettere Moderne presso l’Università degli Studi di Napoli “Federico II” e specializzata in Geogiornalismo - Conoscenza e Comunicazione del Territorio all’Università “Suor Orsola Benincasa” di Napoli, è Responsabile Scientifico della Biblioteca della Fondazione Alario per Elea-Velia Onlus di Ascea, nonché Project Director e referente Trinity College London del laboratorio linguistico English Key della stessa Fondazione. Appassionata di scrittura fin dalla tenera età, da anni si dedica alla valorizzazione e promozione del territorio cilentano, come operatore culturale e collaboratrice di testate locali. Nel 2014 entra nella redazione di Info Cilento, dove riesce a confrontarsi con professionisti di settore ma, soprattutto, con persone dall’alto profilo umano.
Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it