Magliano, il vicesindaco Tarallo facente funzioni, D'Alessandro resta consigliere - Info Cilento
Montella Prisma Arredo
Casa San Pio
Caseificio Campolongo
Plasticart
Homepage

Magliano, il vicesindaco Tarallo facente funzioni, D’Alessandro resta consigliere

carmine_dalessandro

Carmine D’Alessandro resta consigliere politico del vice Franca Tarallo che riveste il ruolo di sindaco facente funzioni.

Magliano, il vicesindaco Tarallo facente funzioni, D’Alessandro resta consigliere

Carmine D’Alessandro resta consigliere politico del vice Franca Tarallo che riveste il ruolo di sindaco facente funzioni.

Il mese scorso la Corte di Appello ha confermato la decadenza, a causa di ineleggibilità, del sindaco di Magliano Vetere Carmine D’Alessandro. L’amministrazione comunale, però, resta in carica. Il ruolo di sindaco facente funzioni è stato affidato al vice Franca Tarallo. D’Alessandro, invece, resta consigliere politico del vicesindaco. La vicenda, però, potrebbe non essersi conclusa poiché l’ormai ex primo cittadino sta valutando se presentare o meno ricorso in Cassazione per tentare di ribaltare la sentenza.

L’iter giudiziario che ha portato alla decadenza di D’Alessandro era iniziato a seguito di un ricorso presentato dai consiglieri di minoranza Raffaele Caroccia, Mario Caroccia e Giuseppe Corcillo, all’indomani delle elezioni amministrative. Ad essere contestato al primo cittadino il ruolo di presidente della fondazione Veteres, che ha rapporti diretti col comune, avendo la gestione del museo Paleontologico, la manutenzione di piazze, vie e giardini ed essendo stata destinataria di fondi per il completamento della casa per anziani. Dal ruolo D’Alessandro si era dimesso solo dopo la presentazione delle liste..
Già in primo grado il tribunale di Vallo Della Lucania aveva accolto il ricorso della minoranza, riconoscendo che il sindaco e i consiglieri Roberto Russo, Adriano Piano e Tonino Maucione, si sarebbero dovuti dimettere dagli incarichi all’interno dalla fondazione prima della presentazione delle liste. Il ricorso in Appello, però, aveva fin ora sospeso il provvedimento. Ora la corte d’appello di Salerno ha emesso il nuovo verdetto che chiude la vicenda.

Top
Ti suggeriamo di leggere Homepage, Politica
finanza
Gasolio trasportato senza necessarie autorizzazionI, sequestrati 26mila litri di carburante

carabinieri-notte
Controlli nel salernitano. due arresti e otto denunce

Rutino_panorama_nuova
Indagati sindaco e vice di comune cilentano: «Noi fiduciosi nella magistratura»

Chiudi