Nomasvello
AttualitàIn Primo Piano

Sanità: potenziato Vallo, pronto soccorso ad Agropoli e Rocca. Salvo Polla

Trapelano le prime indiscrezioni sul nuovo piano ospedaliero della Regione Campania. Ecco le ultime novità per Cilento e Vallo di Diano.

Importantissime novità per la sanità in Campania. Il nuovo piano ospedaliero varato dal Governatore Vincenzo De Luca punta a rivedere la rete ospedaliera sul territorio superando gli storici ritardi entro il 2017. Per ora non c’è nulla di ufficiale in quanto la bozza elaborata da palazzo “Santa Lucia” è ancora al vaglio del Ministero della Sanità. Le linee guida, però, sono già chiare: chiudono le strutture insicure e diminuiscono i posti letto. Inoltre si punta a creare un’azienda sanitaria unica che gestisca le emergenze.

Nell’area di Salerno il “Ruggi” sarà il punto di riferimento per ictus, infarti e traumi. L’ospedale sarà quindi potenziato e diventerà anche un centro di riferimento per i trapianti. Mercato San Severino otterrà il reparto di psichiatria, Sarno, Oliveto Citra e Castiglione di Ravello confermano il pronto soccorso. Nel Cilento e Vallo di Diano l’ospedale di riferimento sarà invece il “San Luca” di Vallo della Lucania che oltre a mantenere gli attuali servizi entra nella rete delle cure palliative e le emergenze digestive. Inoltre ci saranno 20 posti letto in più per la riabilitazione. Polla avrà un ruolo nella rete dell’emergenze, in particolare per ictus, infarto e trauma. Roccadaspide e Sapri manterranno il pronto soccorso che dovrebbe riaprire anche ad Agropoli.

Tags

Ti potrebbero interessare

Back to top button
Close

Hai Ad Block Attivo

Disattiva Ad Block su questo sito se vuoi continuare a leggere InfoCilento.it