Ok al cambio del nome da Capaccio a Capaccio Paestum

Giornata storica, ora si attende l’ok della Regione. Bagarre in consiglio comunale, seduta chiusa anzitempo.

Dopo la Provincia di Salerno, che nelle scorse settimane ha approvato la delibera consiliare con la quale si autorizza il cambio del nome da “Capaccio” a “Capaccio Paestum”, anche il Consiglio Comunale approva l’ulteriore passaggio burocratico che consentirà a brevissimo alla Regione Campania di decretare ufficialmente la nuova denominazione, in seguito al Referendum Comunale del 15 giugno 2014 con il quale la cittadinanza ha espresso la propria preferenza per “Capaccio Paestum”.

“Non nascondo la mia emozione – dice il sindaco Voza – Ormai siamo vicinissimi ad un evento storico per il quale e sul quale i cittadini ed elettori si sono espressi attraverso un Referendum, lo strumento normativo che più di tutti si avvicina alla democrazia diretta. Sono stati a questo punto espletati positivamente tutti i passaggi burocratici richiesti dalle vigenti normative in materia. Ora aspettiamo solo la formalità del provvedimento definitivo della Regione Campania che sancirà ufficialmente la nuova denominazione di Capaccio Paestum per il nostro Comune”.

La seduta del consiglio comunale si è chiusa anzitempo, senza che venissero trattati gli altri punti all’ordine del giorno (tra cui l’approvazione del regolamento per i matrimoni tra i templi) per la bagarre tra il pubblico in aula: alcuni presenti, contrari al cambio di nome, chiedevano le dimissioni del sindaco Voza. La delibera è stata approvata con i voti favorevoli della sola maggioranza

Iscrivi anche alla nostra community su Facebook


CONTINUA A LEGGERE

Redazione Infocilento

La redazione di InfoCilento è composta da circa trenta redattori e corrispondenti da ogni area del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. E' questa la vera forza del portale che cerca, sempre con professionalità, di informare gli utenti in tempo reale su tutto ciò che accade sul territorio.